Chi è Gian Marco Centinaio: biografia, CV, famiglia, moglie, figli

Gabriella De Rosa 3 Novembre 2020

Politico e senatore, chi è Gian Marco Centinaio, biografia, curriculum PDF, vita privata, famiglia, moglie e figli del leghista ministro delle politiche agricole alimentari e forestali.

Eletto senatore alle politiche del 2013 per la XVII legislatura nelle file della Lega Nord. L’anno seguente poi diventa presidente del Gruppo Lega Nord e Autonomie al Senato della Repubblica. Nel 2018 viene riconfermato al Senato come capogruppo della Lega.

Nel 2018 prende il comando del dicastero delle politiche agricole e alimentari del Governo Conte I che ha visto la Lega al governo insieme ai pentastellati.

Amico intimo di Matteo Salvini, si è autodefinito “leghista sin dal primo vagito” tesserato al partito come regalo del suo 19esimo compleanno.

In un’intervista dichiara di amare i tatuaggi, Gian Marco Centinaio chi è non saranno chiaramente i suoi segni distintivi a farcelo conoscere, ma biografia, CV PDF che ci diranno, con chi è sposato, compagna, figli e contatti del leghista.

Chi è Gian Marco Centinaio: biografia, curriculum vitae, età, tatuaggi, famiglia, moglie, figli e contatti

Per la biografia e sapere chi è Gian Marco Centinaio, Facebook, Instagram e Twitter ci aiutano a scoprire la sua vita privata, famiglia, chi è la sua compagna e suo figlio e quali sono i suoi contatti a partire da Matteo Salvini.

Nasce a Pavia il 31 ottobre 1971, è del segno zodiacale dello Scorpione. Intraprende gli studi in scienze politiche presso l’ateneo della sua città, Unipa. Si laurea nel 1999 alla facoltà di scienze politiche con indirizzo economico-territoriale.

Questo percorso lo porterà nel 2018 al ruolo di ministro per le politiche agricole ma come inizia la sua carriera politica con la Lega Nord e prima di Matteo Salvini?

Nel 2009 diventa vicesindaco e assessore alla cultura per il comune di Pavia. Nel 2013 arriva in parlamento eletto senatore in Lombardia. Inizialmente appartiene al gruppo Grandi autonomie e libertà per poi approdare alla Lega Nord dove tutt’ora milita.

Nel 2014 prende il posto di Massimo Bitonci che diventa sindaco di Padova come presidente del Gruppo Lega Nord e Autonomie in Senato.

L’ex ministro ama i tatuaggi e ama passeggiare, in un’intervista ha dichiarato che grazie alle sue passeggiate mattutine con i colleghi senatori ha perso molti chili. Un vero sportivo, per questo motivo il senatore quota Lega è stato soprannominato il Guerriero.

Tra i soprannomi però vi è uno molto curioso, il politico pavese dichiara che alcuni suoi colleghi lo chiamano Winnie the Pooh per la sua passione per il miele.

Svela anche una curiosità personale, Gian Marco Centinaio tatuaggi ne ha dice, come lui stesso racconta, cinque incisi sul corpo, una S di Senato fatta nel 2013. Si è tatuato anche una croce celtica che però, come precisa, non ha alcuna correlazione con i movimenti di estrema destra. Le sue passioni continuano con le due ruote soprattutto per la Harley e per il calcio, tifoso del Parma calcio.

Per quanto riguarda la vita privata dell’ex ministro, sappiamo che è sposato, la moglie di Gian Marco Centinaio si chiama Roberta Fortunato, compagna con cui nel 2015 ha avuto un figlio, Filippo.

Da tour operator Centinaio a politico della Lega

Oggi lo conosciamo come senatore della Lega e come ex ministro ma non tutti sanno chi è Gian Marco Centinaio prima di diventare politico. E’ sempre stato nel modo dei tour operator. Tutt’oggi non ha rinunciato alla sua attività con Club Med. Al fianco del suo impegno politico ha sempre continuato il suo lavoro da commerciale e manager nel mondo del turismo.

Dal suo curriculum emerge che ha una lunga carriera nel comparto commerciale come area manager del Club Med specializzato nei rapporti con le agenzie di viaggio.

Nel 2009 viene scelto come direttore commerciale de Il viaggio – Journeys & voyages, carica che ricopre ancora ora nonostante l’impegno in Senato.

Il suo desiderio era proprio quello di occuparsi di qualcosa che conoscesse. Infatti è arrivata nel 2018 la carica giusta. Diventa Ministro delle politiche agricole, alimentari e forestali con delega al turismo in difesa del Made in Italy nel primo governo Conte.

Incarichi e riforme, chi è Gian Marco Centinaio politico Lega

Chi lo conosce lo associa alla Lega di Matteo Salvini, Gian Marco Centinaio chi è infatti sarà soprattutto la sua carriera politica a dircelo, perlomeno rispetto al suo pensiero. E’ un politico quota Lega molto vicino a Matteo Salvini, non ha mai fatto mancare le sue posizioni nel suo partito. Questo è accaduto anche rispetto ai deputati Lega sotto il mirino mediatico, si pensi al caso Andrea Dara.

All’ex Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali era stata incaricata la difesa del Made in Italy con una delega al turismo per il suo dicastero.

Il politico dichiara di continuare a valorizzare il Made in Italy come senatore, anche se non è più ministro.

Alla caduta del governo Conte I lascia la carica e il suo rammarico è di non aver portato a termine la grande riforma agraria che aveva in mente di emanare.

La sua visione sull’agricoltura puntava al futuro per affermare l’agricoltura italiana come un paese realmente competitivo. Il suo punto di partenza è la qualità superiore del prodotto italiano e soprattutto la grande varietà che contraddistingue la nostra agricoltura.

La sua carriera politica però è segnata anche da episodi negativi come i suoi comportamenti e insulti razzisti nei confronti dell’ex presidente del Senato Pietro Grasso.

Già nel 2009 avevano fatto discutere i suoi commenti su Facebook. Questi mostravano le sue amicizie tra i militanti di Forza Nuova pavese. Nel 2017 si rivolge contro Pietro Grasso con epiteti razzisti come “terrone di m****” confermando le sue opinioni.

Anagrafica Principale
Politico pavese leghista da sempre, diventato Ministro delle politiche agricole, alimentari e forestali nel 2018 per il governo Conte I con una delega al turismo in difesa del Made in Italy coniugando la sua professione di manager turistico con l'impegno politico.
Nome e CognomeGian Marco Centinaio
Data di nascita31/10/1971
Luogo di nascitaPavia
Professionepolitico, senatore, ex ministro
Anagrafica Principale
Politico pavese leghista da sempre, diventato Ministro delle politiche agricole, alimentari e forestali nel 2018 per il governo Conte I con una delega al turismo in difesa del Made in Italy coniugando la sua professione di manager turistico con l'impegno politico.
Nome e CognomeGian Marco Centinaio
Data di nascita31/10/1971
Luogo di nascitaPavia
Professionepolitico, senatore, ex ministro
© Riproduzione Riservata
avatar Gabriella De Rosa Sono una linguista specializzata in ambito giuridico. Sono appassionata di comunicazione e informazione. Ho unito i miei studi in lingue applicate alla comunicazione internazionale e la mia passione per l'ambito giuridico e politico, poiché credo fortemente in una partecipazione attiva del cittadino alla politica attraverso una comprensione del diritto e del linguaggio istituzionale. Rendere il linguaggio giuridico più chiaro è un dovere democratico. La mia formazione post-lauream mi ha portato ad uno stage negli uffici di Legal drafting e Affari Internazionali del Senato della Repubblica. Da lì ho approfondito i miei studi sul linguaggio politico e il fondamentale rapporto tra politica e comunicazione. Leggi tutto