Oroscopo Leone Gennaio 2021 di Paolo Fox: mirate alla concretezza

Daniela Saraco 22 Dicembre 2020

Previsioni oroscopo Leone Gennaio 2021 di Paolo Fox: indicazioni per questo mese, cosa ti riserva in amore, salute, lavoro e fortuna.

CLICCA SEGNO E PREVISIONI DEL GIORNO

Ariete
Ariete
Toro
Toro
Gemelli
Gemelli
Cancro
Cancro
leone
Leone
vergine
Vergine
bilancia
Bilancia
scorpione
Scorpione
sagittario
Sagittario
capricorno
Capricorno
acquario
Acquario
pesci
Pesci

Questo nuovo anno vi esorta a ridimensionare il vostro atteggiamento nei confronti della vita. Dovrete essere più pratici, più prudenti e aspirare a progetti realizzabili soprattutto se c’è da investire quantità di denaro ingenti. L’anno 2020 che state salutando ha apportato non pochi cambiamenti. Sulla sfera professionale molti di voi hanno cambiato lavoro. I risultati arriveranno ma dovete attendere. Anche chi ha deciso di mettersi in proprio dovrà pazientare per vedere la sua attività florida. Chi di voi occupa, invece, ruoli dirigenziali sentirà il peso delle proprie responsabilità. Dovete smetterla di sentirvi giudicati e abbandonare le partite con troppa facilità. Se non vi piace che qualcuno vi  imponga le cose, siate i primi a proporre e a cercare la mediazione, per il bene comune. Chi vuole vincere deve lottare!

Il giorno 14 gennaio sarà carico di tensioni. Circondatevi dell’affetto e la stima di chi vi vuole bene e datevi tempo per affrontare le varie problematiche che vi affiggono. Non fate, dunque, passi azzardati. Il 2021 è un anno di transizione. L’oroscopo Leone a Gennaio 2021 vi invita a progetti concreti, reali e stimolanti. Fare passi troppo grandi significa, spesso, cadere e fermarsi. Non fate le vittime e soprattutto non accumulate stress. La stanchezza non tarderà ad arrivare soprattutto a fine mese. Attenzione ai giorni 21 e 22 gennaio 2020 quando la Luna sarà nel segno.

Oroscopo Leone Gennaio 2021 di Paolo Fox: ritrovate la voglia di far funzionare i rapporti d’amore

L’amore non è competizione ma condivisione. Questo sarà il primo problema a recare non pochi disagi nelle situazioni di cuore. Nessuno è migliore dell’altro in una coppia, tantomeno se uno è appagato nel lavoro e l’altro no. Bisogna imparare a godere dei successi del partner e non fargliene una colpa. Altri disagi nasceranno dalla lontananza o dalle situazioni di stress. Quando si discute in coppia, la veemenza spesso tradisce la passione, l’attrazione e la voglia di far funzionare il rapporto. Qualsiasi rapporto viviate, l’oroscopo del mese di Gennaio 2021 vi consiglia di schiarirvi le idee e trovare spunti per far rinascere la passione.

Paolo Fox esorta anche i single a svestirsi della paura e del malcontento per non iniziare storie d’amore che saranno solo avventure. Il vostro eros vi permetterà di fare i primi approcci e di soddisfare l’attrazione fisica però non ci saranno certezze. Per impostare le basi corrette necessarie per  una storia stabile, invece vi ci vorrà impegno.

© Riproduzione Riservata
avatar Daniela Saraco Sona una donna, una madre, una docente. Scrivo di scuola e di formazione perché è il mio mondo quotidiano. La Direzione di Controcampus mi ha affidato la rubrica sulla scuola, per aiutare a capire meglio le notizie che raccontano la realtà scolastica, con pochi e semplici passaggi: • Cronaca, ossia il racconto dei fatti interessanti accaduti nel mondo della scuola • Inchiesta, è l'approfondimento di un tema attraverso ricerche e interviste. • Intervista, è interessante fare due chiacchiere con una persona particolare che ci può raccontare un'esperienza o una sua opinione. Perché è così difficile raccontare la scuola sui giornali? Perché è difficile trovare giornalisti davvero specializzati nel settore, che ha le sue caratteristiche peculiari e anche il suo lessico giuridico. Far scrivere un articolo sulla scuola a qualcuno che non sa cosa sia un PTOF, ignora le direttive delle ultime circolari ministeriali, non conosce la differenza fra un concorso abilitante per entrare in ruolo e uno aperto solo agli abilitati è come affidare la spiegazione di un discorso finanziario a un giornalista che non mastica neppure i termini base dell'economia. Gli articoli che riguardano la scuola e i suoi problemi, solitamente, nelle redazioni ormai sono affidati in molti casi a cronisti generici. Questo perché, mancando pagine specializzate e un interesse continuativo per il settore, l'articolo parte quasi sempre da un fatto specifico di cronaca spicciola avvenuto in tale o tal altro istituto, e che viene portato a conoscenza dei media da persone estranee alla scuola stessa. Io, invece, essendo ferrata sulle normative del settore e sui termini tecnici e avendo una memoria storica consolidata di quanto è avvenuto in precedenza, racconto episodi e avvenimenti di cui capisco la reale sostanza. Una scuola non ha un ufficio stampa o un addetto ai rapporti con i media, il Ministero non interviene se non con scarni comunicati che riguardano cose sue, i Presidi si trovano a dover rispondere a domande che rischiano di toccare particolari aspetti della privacy degli alunni e che, se rivelati incautamente, possono avere pesanti ripercussioni sulle vite di ragazzi spesso minorenni. Ecco perché risulta importante e necessario far scrivere di scuola a chi la scuola la fa! Leggi tutto