Test molecolare Covid: cos’è, come funziona, dove farlo e costo

Martina Sapio 4 Dicembre 2020

Ecco come funziona il test molecolare per il Covid: cos'è, che tipo di analisi è, come funziona, quanto è attendibile, dove farlo e qual è il costo.

La pandemia ha costretto il mondo a conoscere un nuovo termine, uno strumento medico prima sconosciuto. Si parla del test molecolare Covid, il “tampone”, detto anche PCR.

Ne sentiamo parlare quotidianamente. In tutti i paesi del mondo questo piccolo strumento è diventato fondamentale, indispensabile quasi, per riuscire a tenere traccia dell’epidemia che ci ha colpito. Diventata una parola di uso comune, è quindi fondamentale sapere il test molecolare Covid cos’è e che significa questo termine. Ma non solo: bisogna sapere come funziona, dove si può fare e qual è il costo per questo esame.

Parlare di test e di tampone molecolare è la stessa cosa. I due termini sono sinonimi tra di loro ed indicano l’analisi che evidenzia la presenza di geni virali da SARS-CoV-2 nell’organismo. Attraverso un’indagine medica particolare, il tampone può rilevare la presenza del virus nell’organismo. Questo esame non è solitamente previsto per i paucisintomatici e per gli asintomatici.

In linea generale, la stragrande maggioranza delle persone conosce la procedura di base di somministrazione. Abbiamo visto tutti le immagini dei drive-in, degli operatori sanitari in tute protettive con i cotton fioc. Ma l’aspetto medico, o più propriamente biochimico, è a molti sconosciuto. Vediamo allora come funziona il tampone molecolare, e a che serve.

Come funziona il test molecolare per il Covid: cos’è, che tipo di analisi da e quanto è attendibile

Il tampone molecolare è un esame medico che serve a rilevare la presenza di Coronavirus nel corpo. La funzione principale è quella di capire se c’è un’infezione Covid in corso. L’analisi medica riguarda una specifica componente genetica virale della malattia.

Ma come funziona il tampone molecolare, e qual è la procedura? Il test orino-faringeo per diagnosi di SARS-CoV-2 consiste nella ricerca dell’RNA virale (materiale genetico virale). Il campione viene prelevato con un tampone sterile inserito all’interno di naso e bocca, che viene poi subito immesso in una soluzione che stabilizza l’RNA virale.

In laboratorio avviene la fase di estrazione e purificazione dell’RNA, tramite apparecchio automatizzato. Tramite questo procedimento, gli operatori sanitari effettuano il cosiddetto RT-PCR (Reverse Transcription-Polymerase Chain Reaction – metodo molecolare real-time). Con questa procedura si rileva la quantità di materiale genetico virale presente nell’organismo.

Ma a che serve il test molecolare? La sua utilità è capire se si è stati contagiati o meno dal virus. Se l’analisi rileva una quantità di virus superiore ad una certa soglia, allora significa che il soggetto campione ha contratto il Coronavirus. I test vengono fatti solitamente solo ai positivi sintomatici

I risultati possono essere processati solo da laboratori specializzati, e per compiere le necessarie analisi ci vogliono dalle tre alle sei ore. Tuttavia, a causa dell’enorme numero di tamponi da analizzare, ad oggi per avere i risultati sono necessari un paio di giorni.

Fatta questa premessa, vediamo dove nella realtà si può fare questo test, e qual è il suo grado di attendibilità. Il tampone molecolare non è infatti l’unica analisi possibile, ed ha un tasso di certezza diverso da altri esami simili.

Dove fare il tampone e attendibilità del test

Una domanda diffusa è dove sia possibile effettuare questo test molecolare. Oltre agli ospedali e le Asl, lo stato e le regioni hanno infatti permesso anche a laboratori privati di effettuare l’esame covid. E poi, una volta fatto il tampone, qual è la sua attendibilità? Analizziamo meglio questi aspetti.

Il tampone naso-faringeo per il Coronavirus si può fare sia in ospedale che nei laboratori privati. Quando però l’esame non è obbligatorio o non è ritenuto necessario dall’Asl, occorre la prescrizione medica.

La maggior parte degli ospedali e delle istituzioni pubbliche hanno installato dei drive-in. In molti casi sono previsti anche percorsi per le persone a piedi. Il test non rapido può essere anche fatto dagli operatori medico-sanitari a domicilio, su chiamata del paziente o del medico curante.

Quasi tutte le regioni hanno però autorizzato vari laboratori privati ad effettuare il test. Bisogna dire, però, che questi tamponi privati hanno un proprio costo, differentemente da quelli forniti pubblicamente che sono coperti dal sistema sanitario nazionale. Addirittura in alcune regioni è possibile richiedere l’esame in farmacia. È questo il caso, per esempio, del Lazio; la regione ha autorizzato recentemente questi esercizi all’analisi molecolare.

Parlando invece di attendibilità, il test molecolare è tra i migliori nel campo. Forse il suo pregio maggiore, questo esame è infatti incredibilmente preciso. Ha infatti scarse probabilità di errore (meno dell’1%) se viene eseguito correttamente.

Nonostante sia poco utilizzato per gli asintomatici, riesce a rilevare il virus anche in questi positivi. È dunque l’arma più potente a disposizione al momento, e per questo la più utilizzata. Va detto comunque che esistono varie tipologie di test, con minore attendibilità ma con scopi diversi.

Costo test molecolare Covid: prezzo in laboratorio

Nelle regioni dove è possibile effettuare tamponi molecolari privati, i prezzi variano e possono essere anche molto elevati.

Un indagine di Altroconsumo rivela che il costo medio per effettuare un tampone è di 94 euro, ma alcuni centri vanno oltre i 160 euro. In genere il costo non è inferiore a 60 euro per effettuare un test privato.

Alcune regioni fanno però eccezione. Sempre in Lazio, per esempio, il costo di un test antigenico è stato calmierato a 22 euro. In Puglia tutte le analisi private per il Covid non possono superare il prezzo di 80 euro.

© Riproduzione Riservata
avatar Martina Sapio Studentessa di Giurisprudenza alla Federico II di Napoli, scrivo per la sezione Attualità e vedo nel giornalismo il modo migliore di mettere in pratica le mie conoscenze.Ho sempre amato scrivere così come ho sempre amato informarmi sul mondo che mi circonda, sul suo modo di cambiare e di evolversi. Per questo ho deciso di iniziare ad esplorare questo mondo.Capire da quali meccanismi è mossa la nostra società. Mi interesso in particolar modo di politica e di tematiche economiche, sia di carattere nazionale che internazionale, di come queste costanti influenzino tutti noi.Nello scrivere cerco di essere quanto più diretta e chiara possibile: un lavoro di ricerca e di rifinitura che ha come obiettivo la sola, vera informazione. Leggi tutto