• Pasquino
  • Napolitani
  • Catizone
  • Grassotti
  • Falco
  • Santaniello
  • De Leo
  • Mazzone
  • Miraglia
  • Bonetti
  • Califano
  • Liguori
  • Rossetto
  • Gelisio
  • Alemanno
  • Baietti
  • Rinaldi
  • Cocchi
  • Bruzzone
  • Romano
  • Scorza
  • Barnaba
  • Meoli
  • Cacciatore
  • Ward
  • Valorzi
  • Bonanni
  • Buzzatti
  • Leone
  • Coniglio
  • Crepet
  • Dalia
  • De Luca
  • Quaglia
  • Carfagna
  • Quarta
  • Gnudi
  • Paleari
  • Tassone
  • Boschetti
  • Chelini
  • Romano
  • Casciello
  • di Geso
  • Algeri
  • Andreotti

Frasi di Aiello: citazioni canzoni famose e di Sanremo

Carolina Campanile 29 Gennaio 2021
C. C.
18/06/2021

Le più belle frasi di Aiello, citazioni canzoni famose e brani presentati al Festival di Sanremo: aforismi per capire chi è il cantante calabrese di nome Antonio.

Nato a Cosenza, cresce e si forma, come artista e come persona, tra i vicoli di Roma. Nel 2011 è tra le Nuove Proposte di Sanremo, ma non arriva tra i finalisti. L’anno successivo fa la sua prima comparsa in tv, nel programma RAI 1 Di che talento sei?

Pubblica i primi album, uno dei quali, Ex voto, si posiziona al 19° posto della classifica FIMI e vi resta per ben 5 mesi.

Nel frattempo inizia ad arrivare la notorietà grazie ad Instagram, dove pubblica pezzi dei suoi brani in forma cantata o scritta. A marzo 2019 esce il singolo Arsenico e a settembre La mia ultima storia, entrambi certificati singoli d’oro.

Nell’estate del 2020 pubblica il brano Vienimi (a ballare) che in poco tempo diventa una tormentone, assicurandogli il disco d’oro per le copie vendute.

Timbro di voce particolare, bellezza del sud e musiche travolgenti, l’esordiente cantante di Cosenza ha già conquistato i cuori di molti fan. E passa poco tempo dall’esordio alla condivisione delle più belle frasi di Aiello di canzoni famose.

Nei suoi testi ci parla della sua visione del mondo e della vita, dell’amore e di stati d’animo come tristezza, voglia di arrivare in alto e delusioni.

Scopriamo chi è il cantante calabrese, le frasi di Aiello tratte dalle sue canzoni famose di fatti parlano spesso della sua vita privata.

Frasi di Aiello tratte canzoni più belle e famose per capire chi è il cantante di origine calabrese

Timbro particolare e musiche coinvolgenti, le canzoni del cantante calabrese sono apprezzate da un pubblico di tutte le età, grazie anche ai suoi testi.

Nei suoi brani ci parla infatti di temi condivisi da tanti, come la tristezza, la voglia di arrivare in alto, il passato e l’amore.

Ecco alcuni esempi delle frasi di Aiello più belle, delle canzoni più famose e di brani cantanti a Sanremo, e durante i suoi concerti.

  • Il mare non finisce mai, il cielo lo accompagna. – Vorresti gridare
  • Incontrarsi è stata una fortuna, esattamente come perdersi. – Che canzone siamo
  • Se tu non ci sei più è colpa del vento che tira più forte di me. – Riparo
  • E ad ogni passo mi avvicino a te con fare indifferente, intorno a noi di colpo non c’è più tutta l’altra gente. – Uo oo
  • I miei segni sulla schiena sono nei della memoria. – Vienimi (a ballare)
  • Come stai? Rispondi appena e sei felice, qui tutto tace. – Come stai
  • Hai perso la tua perla mentre preparavi il tuffo. – Accidenti a te
  • Ti senti forte una roccia indistruttibile e in un attimo sei sabbia calpestabile. – Solo a metà
  • Ed ho comprato la maglia più larga e c’è spazio per te, avvicinati al petto. – La mia ultima storia
  • Ho trovato cicatrici sotto il letto che piangevano. – Che canzone siamo
  • Cicatrici di Venere sul mio cuore di cenere. – Arsenico
  • Certe cose non cambiano, molte di queste rimangono. Come tutte le volte che ti incontro per strada e la strada si alza a me pare di stare sopra il cielo di Roma. – Il cielo di Roma
  • Sei un archivio senza chiavi, se ci entri poi scompari: il tuo terrazzo dei ricordi. – Vienimi (a ballare)

Citazioni di Aiello e aforismi delle sue canzoni famose

Nei suoi testi ci racconta della vita e di un amore non sempre facile, ma anche di stati d’animo condivisi da tutti come la tristezza, solitudine, voglia di rivalsa.

Ecco perché le migliori frasi di Aiello, tratte da canzoni d’amore famose e brani di Sanremo, sono condivise su Facebook e Instagram non solo dai suoi fan.

  • Non mi hai detto che canzone siamo, e adesso non so scordarti che qualsiasi musica alla radio sembra quella nostra. – Che canzone siamo
  • La terra ora non trema più, e l’aria non mi accarezza. – Vorresti gridare
  • Lo senti già il sudore, del mio braccio sul tuo cuore. – Solo (tra i pensieri nostri)
  • Io troverò riparo sotto un cielo che si tingerà di te. – Riparo
  • Tu cerchi ancora me, e poi ti cerco anch’io: appuntamento nei sogni. – Vorresti gridare
  • Mentre il volume della musica sale fino al tetto, le nostre gambe piano scendono quasi al pavimento. – Uo oo
  • Prometto a me stesso che non ti cerco più, che non mi domando più se c’è un indirizzo nel quale hai nascosto le cose di noi a cui non tengo più. – Vienimi (a ballare)
  • Ed aspetto ancora qui i tuoi sorrisi, ancora qui, e le tue mani ancora qui. – Come stai
  • Ho rischiato tutto. Eccomi qua a piangere sul latte già versato che ora sa di acido scaduto, di carta ormai bruciata, di ricordi passati. Di tempo che non torna. – Accidenti a te
  • Resto in silenzio resto a guardare, nessuno crede che il mare tiene i miei pensieri e li conserva bene. – Ogni tanto
  • Quanti problemi hai? Se vuoi li dividiamo. Quante paure hai? Se vuoi le spaventiamo. – Sushi
  • E un tempo per tenere gli occhi bassi, ogni volta che si sfiorano i nostri passi. – C’è un tempo

Dalla canzoni di Sanremo frasi di Aiello da condividere

Non solo testi che parlano della vita e dell’amore, ma anche tormentoni estivi come l’ultimo singolo Vienimi (a ballare) che, seppur non voluto dal cantante, è diventata una vera hit.

I suoi brani, amatati da grandi e piccini grazie alle sonorità particolari, di canzoni famose e del Festival di Sanremo, racchiudono le più belle citazioni, aforismi e frasi di Aiello.

  • E sempre solo di notte parlerò di te, e parlerò perché il suono del tuo nome possa farmi stare bene. – Riparo
  • Dimmi se lui sa che odi le nuvole, ami restare a guardare il mare. Che guardi i film e poi nascondi gli occhi tuoi che amano far tremare le onde del cuore. – Vorresti gridare
  • E adesso che non c’è più tempo per restare insieme, io mi domandavo se domani ti potrò rivedere. – Uo oo 
  • Non mi hai detto che indirizzo siamo, e adesso non so trovarti. Che qualsiasi bici, moto e auto sembra non portarmi da te. – Che canzone siamo
  • Chissà un giorno mi scordo di te, dopo un secondo. Non chiedermelo in caso, se dentro porto il peso. – Come stai
  • Ci sono strade percorribili solo a metà: è la paura mia più grande. – Solo a metà
  • Ogni tanto penso ancora se non fossi andato a scuola non avrei capito bene quanta merda puoi evitare. – Vienimi (a ballare)
  • Promettimi che un giorno resterai con me. Si torna dove, anche senza luce, si può stare…che tanto noi eravamo abituati a stare bene e a illuminare. – Promettimi
  • Spilla qui le tue lacrime, non cancellare le dediche. – Arsenico
  • Baciami e lascio il suolo, io che ti porto dentro anche quando sono lontano, che canto per te sull’ala di un aeroplano. – Sushi
© Riproduzione Riservata
© Riproduzione Riservata
Carolina Campanile Diplomata in Scienze del Turismo, sono iscritta alla Facoltà di Lettere Moderne alla Federico II. La passione per la scrittura nasce sin da piccola, quando nella mia stanzetta inventavo fiabe che ancora oggi custodisco gelosamente. Appassionata di letteratura e di arte, con gli anni ho iniziato ad interessarmi anche a ciò che è successo e succede nel mondo. Sensibile ai problemi che il pianeta (e l'uomo) affronta quotidianamente, per ControCampus scrivo prettamente per la rubrica Giornate e festività. L'idea nasce dalla volontà di raccogliere tutte le ricorrenze il cui obiettivo è sensibilizzare gli animi. Gli articoli trattano vari temi, dal problema dell'inquinamento alle malattie per le quali non ancora esiste una cura specifica. In passato ho scritto per la rubrica Il Personaggio e Frasi, dove ogni tanto mi ritroverete. Leggi tutto