• De Leo
  • Califano
  • Pasquino
  • Alemanno
  • Scorza
  • Gelisio
  • Quarta
  • Buzzatti
  • Carfagna
  • Miraglia
  • Santaniello
  • Quaglia
  • Boschetti
  • Falco
  • Coniglio
  • Catizone
  • Bruzzone
  • Napolitani
  • Romano
  • Romano
  • Chelini
  • Rinaldi
  • De Luca
  • Cacciatore
  • Bonanni
  • Cocchi
  • Valorzi
  • Barnaba
  • Tassone
  • Casciello
  • Crepet
  • Leone
  • di Geso
  • Paleari
  • Rossetto
  • Ward
  • Gnudi
  • Andreotti
  • Baietti
  • Ferrante
  • Meoli
  • Bonetti
  • Algeri
  • Mazzone
  • Liguori
  • Grassotti
  • Dalia

Chi è Alberto Tarallo: biografia, età, compagno e cos’è Ares Gate

Antonella Acernese 16 Giugno 2021
A. A.
02/08/2021

L'abbiamo visto a Non è L'Arena, protagonista dell'Ares Gate, chi è Alberto Tarallo oggi: biografia, data di nascita, età, vita privata, compagno e contatti.

Noto sceneggiatore e produttore cinematografico, fondatore della Ares Film, casa di produzione cinematografica fallita all’inizio del 2020.

Esordisce sul grande schermo in Rugantino nel 1973. Diviene poi famoso per il ruolo del “travestito” che ricopre in ben sei pellicole. Acquisisce notorietà anche per la gestione dell’Alibi, storico locale di Roma.

Nel 1980 debutta nell’editoria a luci rosse con il settimanale OP. Nel 1996 inizia a lavorare per conto di società televisive di proprietà di Berlusconi.

Raggiunge l’apice del successo come amministratore dell’Ares Film, nota agenzia gestita da Alberto Tarallo e Teodosio Losito. Produce per canale 5 una serie di fiction di successo come Il bello delle donne, L’onore e il rispetto, Il sangue e la rosa, Il peccato e la Vergogna, Furore...Lancia attori del calibro di Gabriel Garko, Manuela Arcuri, Nancy Brilli, Eva Grimaldi.

E’ al centro del gossip a causa dell’Ares Gate, scandalo scoppiato al Grande Fratello Vip in seguito alle dichiarazioni di due concorrenti, Adua Del Vesco e Massimiliano Morra. I due definiscono l’agenzia una setta, lasciando intendere che dietro essa c’era qualcosa di oscuro.

A Non è L’Arena si lascia andare a dichiarazioni esclusive sul suicidio del compagno Teodosio Losito, leggendo una lettera che quest’ultimo aveva scritto prima di togliersi la vita.

Ma a parlarci di lui non sarà solo l’Ares Gate o la morte di Teodosio Losito, Alberto Tarallo chi è oggi, quanti anni ha, vita privata, compagno, famiglia e film, sarà la sua biografia a rivelarcelo.

Chi è Alberto Tarallo: biografia, data di nascita, età, compagno e contatti del fondatore di Ares

Per scrivere una biografia e sapere chi è Alberto Tarallo, interviste, apparizioni a Non è L’Arena e curriculum, ci saranno d’aiuto per scoprire età, origini, vita privata, compagno, film e contatti del produttore cinematografico.

Nato il 23 Settembre 1953 a Napoli, sotto il segno zodiacale della Bilancia. Sulla sua infanzia non abbiamo notizie, essendo un uomo molto riservato. Non conosciamo il suo peso né la sua altezza.

Per molto tempo non ci sono state sue foto in circolazione. Uomo dal fisico robusto, imponente. Ha capelli e barba biachi, occhiali piccoli dalla montatura sottile. Presenta uno stile semplice. Spesso indossa camicie bianche con giacche dai colori neutri.

Esordisce sul piccolo schermo nel film Rugantino, nel 1973, in un piccolo ruolo. Ma la sua gioventù è per lo più caratterizzata dal sodalizio con Franco Caracciolo, conosciuto a Cinecittà, con il quale gestisce l’Alibi, uno storico locale a Roma.

Grazie a quest’ultimo intensifica anche le sue comparse cinematografiche, divenendo popolare come “travestito” in sei pellicole diverse, fino al 1977. Nel 1978 prende parte come sceneggiatore e costumista, alla realizzazione del film Suor Omicidi. Nel 1980 invece si lancia nell’editoria a luci rosse, con il settimanale OP.

Della sua vita privata sappiamo che è stato sentimentalmente impegnato, il compagno di Alberto Tarallo era Teodosio Losito, scomparso nel gennaio 2019, suicidatosi a soli 53 anni, I due sono stati insieme per 19 anni e gestivano insieme l’Ares Film.

In seguito all’Ares Gate e alle dichiarazioni fatte al Grande Fratello Vip, sono sorti dubbi e speculazioni sulle dinamiche del suicidio, per capire se si possa parlare di “istigazione al suicidio”. Il produttore ha rivelato di conoscere da sempre il malessere del compagno.

Ares Gate e Teo, Tarallo chi è oggi dopo le vicende

Nonostante abbia raggiunto la sua popolarità per la produzione di fiction di successo, oggi è conosciuto soprattutto per via della Vicenza Ares Gate avvenuta a Villa Zagarolo, Alberto Tarallo chi è soprattutto dopo la morte del compagno Teodosio Losito è lui stesso a dirlo a Non è L’Arena. Ripercorriamo le fasi della vicenda.

Nel 2020, durante una puntata del Grande Fratello Vip, i due concorrenti Adua Del Vesco e Massimiliano Morra, si lasciano andare a dichiarazioni pesanti sull’Ares Film, agenzia di cui facevano parte. Parlano di “setta” e soprannominano Lucifero il proprietario dell’agenzia.

Luci ed ombre sono gettate anche sul suicidio di Teodosio Losito, lasciando intendere che, per il clima oscuro dell’agenzia, si possa parlare di “istigazione al suicidio“. Da quel momento è nato un grande scandalo.

Il produttore cinematografico è apparso più volte a Non è L’Arena per difendersi dalle accuse. Legge, in esclusiva, l’ultima lettera che il compagno gli ha scritto prima di togliersi la vita, in cui gli professa amore.

Afferma inoltre di essere convinto che tali dichiarazioni fatte al Grande Fratello siano in realtà parte di una “macchinazione contro di lui“, ipotizzando dunque che i due concorrenti siano stati manipolati nel dire determinate cose.

Nonostante dunque le accuse rivolte, nell’ultima apparizione a Non è L’Arena, l’agente dichiara di aver voluto molto bene all’attrice Adua, e che per questo è convinto che lei sia uno strumento di qualcuno che vuole far del male a lui e alla memoria del compagno. Pregherei Adua di dire la verità, io so è una storia dei soldi...” – Ha dichiarato nel corso di una lunga intervista da Giletti.

Film e fiction, Alberto Tarallo chi è come produttore cinematografico

Non solo per l’Ares Gate, Alberto Tarallo chi è oggi, film, fiction come il Bello delle donne e L’onore ed il rispetto, hanno notevolmente aumentato la sua fama da produttore, facendolo definire il “boss delle fiction”.

Nel 1996 il produttore passa al servizio di Silvio Berlusconi come produttore televisivo, lavorando per Video 3 e Mediatrade.

Verso la fine degli anni 90 fonda l’Ares Film, con il compagno e sceneggiatore Teodosio Losito. L’agenzia produce una serie di fiction e film di successo per Canale 5. La fama arriva con Il Bello delle Donne, fiction del 2001, a cui seguono tantissime altre produzioni di successo.

Ricordiamo Caterina e le sue figlie  (2005); L’Onore e il Rispetto (2006); Donne sbagliate (2007); Io non dimentico (2008); Io ti assolvo – film TV (2008); Il sangue e la rosa (2008); So che ritornerai (2009); Il peccato e la vergogna (2010); Caldo criminale (2010); Pupetta: Il coraggio e la passione (2013); Baciamo le mani: Palermo-New York 1958 (2013); Furore: Il vento della speranza (2014).

L’agente ha inoltre dato popolarità ad attori del calibro di Gabriel Garko, Eva Grimaldi, Manuela Arcuri, Nancy Brilly.

Il 28 febbraio 2020 il Tribunale di Roma ha dichiarato il fallimento della Ares Film, perché dal 2016 i set delle varie fiction erano interrotti.

Anagrafica Principale
Nato il 23 Settembre 1953 a Napoli. Esordisce sul grande schermo in Rugantino nel 1973. Diviene poi famoso per il ruolo del "travestito" che ricopre in ben sei pellicole. Acquisisce notorietà anche per la gestione dell' Alibi. Nel 1980 debutta nell'editoria a luci rosse con il settimanale OP. Nel 1996 inizia a lavorare per conto di società televisive di proprietà di Berlusconi. Raggiunge l'apice del successo come amministratore dell'Ares Film. Produce per canale 5 una serie di fiction di successo.
Nome e CognomeAlberto Tarallo
Data di nascita23/09/1953
Luogo di nascitanapoli
Professioneproduttore cinematografico
Anagrafica Principale
Nato il 23 Settembre 1953 a Napoli. Esordisce sul grande schermo in Rugantino nel 1973. Diviene poi famoso per il ruolo del "travestito" che ricopre in ben sei pellicole. Acquisisce notorietà anche per la gestione dell' Alibi. Nel 1980 debutta nell'editoria a luci rosse con il settimanale OP. Nel 1996 inizia a lavorare per conto di società televisive di proprietà di Berlusconi. Raggiunge l'apice del successo come amministratore dell'Ares Film. Produce per canale 5 una serie di fiction di successo.
Nome e CognomeAlberto Tarallo
Data di nascita23/09/1953
Luogo di nascitanapoli
Professioneproduttore cinematografico
© Riproduzione Riservata
© Riproduzione Riservata
Antonella Acernese Studentessa di Lettere Moderne alla Federico II di Napoli. Sono cresciuta a contatto con libri d'ogni genere, sviluppando amore verso le lettere e il potere della loro combinazione. Ho iniziato a collaborare con testate giornalistiche e scrivendo su blog, sin da giovanissima,. L'obiettivo di affermarmi nel mondo lavorativo, in qualità di giornalista, è la mia più grande motivazione . Fortemente affascinata dall'essere attiva sul campo e vigile nello sguardo nei confronti della realtà. Mi appassionano i dettagli, i retroscena, la possibilità di scoprire antefatti e di non arrestarsi mai, in tale ricerca. La dedizione nella ricerca costante dei dettagli è alla base della rubrica di Attualità che curo: "Le biografie dei personaggi". Curiosità, fatti e i loro mondi da scoprire, mi affascinano e mi stimolano nell'addentrarmi in essi e narrarli. Dico da sempre e senza remore, di essere nata per scrivere, per fondere insieme questa mia passione alla volontà di contribuire ad un servizio pubblico, ad informare e far conoscere. Scrittura pulita, chiara e rispettosa, un plain language, è ciò a cui miro nella stesura degli articoli, affinché cronaca e notizie possano essere consumate da tutti, senza alcun ostacolo di chiarezza. Leggi tutto