• Google+
  • Commenta
25 maggio 2014

Esame Maturità 2014: prima e seconda prova, tracce e materie d’esame

Manca poco all’esame di maturità 2014. Dopo la snervante attesa della scelta delle materie da parte del Miur è il momento di prepararsi ad affrontare le prove scritte dell’esame di maturità 2014

Ma come affrontare la prima prova e la seconda prova dell’esame di maturità 2014?

Quali sono i trucchi per ripetere al meglio i programmi dell’esame?

Quali saranno le tracce dell’esame di maturità di quest’anno?

Quali saranno i commissari di maturità? E come fare per conoscere i commissari interni ed esterni?

Ecco a voi alcuni consigli per affrontare la seconda prova e alcuni previsioni per conoscere in anticipo le tracce. Le prove scritte dell’esame di stato dell’anno scolastico 2013/2014 si terranno mercoledì 18 giugno 2014 (prima prova) e giovedì 19 giugno 2014 (seconda prova).

Esame Maturità 2014: commissioni e commissari esterni maturità

Un’altra certezza a disposizione degli studenti è la composizione delle commissioni d’esame di maturità ognuna delle quali è formata da tre commissari interni, tre esterni e un presidente di commissione di maturità (anch’esso esterno) che ha l’incarico di supervisionare due classi.

Esame Maturità 2014: materie seconda prova maturità per ogni istituto

Per i licei sono state selezionate le seguenti materie:

  • Esame Maturità Seconda Prova Liceo classico: Greco;
  • Esame Maturità Seconda Prova Liceo scientifico: Matematica;
  • Esame Maturità Seconda Prova Liceo linguistico: Lingua straniera;
  • Esame Maturità Seconda Prova Liceo pedagogico: Pedagogia.

Gli Istituti tecnico-professionali: Prevedono invece che la seconda prova abbia carattere laboratoriale. Infatti la seconda prova può essere svolta in forma scritta o grafica o scritto-grafica o scritto-pratica, utilizzando, eventualmente, anche i laboratori dell’istituto. Le materie selezionate dal Miur per gli Istituti tecnico-professionali sono:

  • Esame Maturità Seconda Prova Istituto tecnico commerciale (ragionieri): Economia aziendale;
  • Esame Maturità Seconda Prova Istituto tecnico per geometri: Estimo;
  • Esame Maturità Seconda Prova Istituto tecnico per il turismo: Tecnica turistica;
  • Esame Maturità Seconda Prova Istituto tecnico industriale (elettronica e telecomunicazioni): Elettronica;
  • Esame Maturità Seconda Prova Istituto tecnico industriale (elettrotecnica ed automazione): Elettrotecnica;
  • Esame Maturità Seconda Prova Istituto tecnico industriale: Informatica generale e applicazioni tecnico-scientifiche;
  • Esame Maturità Seconda Prova Istituto professionale per agrotecnico: Economia agraria;
  • Esame Maturità Seconda Prova Istituto professionale servizi alberghieri e ristorazione: Alimenti e alimentazione;
  • Esame Maturità Seconda Prova Istituto professionale per i servizi sociali: Psicologia generale e applicata;
  • Esame Maturità Seconda Prova Istituto professionale Tecnico industrie meccaniche: Tecnica della produzione.

Per il settore artistico (Licei e Istituti d’arte): La materia oggetto di seconda prova (che si svolgerà in tre giorni) ha carattere progettuale e laboratoriale (ad esempio architettura, ceramica, mosaico, marmo, oreficeria). Il decreto del Miur individua, inoltre, le materie affidate ai commissari esterni nella scelta delle quali è stato seguito, laddove si è rivelato opportuno, il criterio della rotazione delle discipline. Anche quest’anno dirigenti scolastici e insegnanti presenteranno on line la domanda di partecipazione agli Esami di Stato in qualità di presidenti di commissione e di commissari d’esame.

Esame Maturità 2014: Tracce Seconda Prova Matematica

Come ogni anno è probabile che un problema tratti dell’analisi di una funzione e l’altro di un solido quindi sarà necessario ripetere:

  • La divisione di polinomi (per limiti e integrali)
  • la scomposizione in fattori con la regola di Ruffini
  • Risoluzione di equazioni e disequazioni particolari
  • Geometria: le proprietà dei quadrilateri inscritti e circoscritti alla circonferenza, le formule delle aree dei triangoli inscritti e circoscritti a una circonferenza, i teoremi delle tangenti e delle secanti in quanto spesso nei problemi si incontrano figure geometriche costruite con tangenti a una circonferenza
  • Geometria analitica: le formule del fascio di rette parallele o perpendicolari a una retta data, la formula della distanza  punto-retta, iperbole (tutte le tipologie), Parabola (tutte le tipologie), funzioni omografiche
  • Trigonometria: le formule di addizione, duplicazione, bisezione, le formule per trasformare sen(180+x) e così via
  • Risoluzione dei limiti in forma indeterminata
  • Ripetere la ‘razionalizzazione’ del numeratore
  • Il teorema di de l’Hopistal
  • Itre tipi di discontinuità delle funzioni e come si fa a riconoscerle
  • Il teorema della media, di Lagrange, di Rolle
  • Infine il calcolo combinatorio (disposizioni semplici, con ripetizione, permutazioni, combinazioni) e i principali teoremi del calcolo delle probabilità (Teorema di Bayes).

E’ importante scrivere un formulario e ripetere i grafici più volte poiché spesso alcuni problemi sono risolvibili solo riflettendo sulla figura.

Esame Maturità 2014: Tracce Seconda Prova Greco

Gli autori più gettonati in base alla frequenza di presenze negli esami passati, si tenga conto dell’alternanza tradizionale negli esami di stato della versione di latino e greco ad anni alterni, rispettata quasi sempre.

  • 1999 – Luciano di Samosata (Zeus si lamenta del suo lavoro)
  • 2001 – Epitteto (L’uomo cittadino del mondo)
  • 2004 – Platone (Il lungo cammino dell’uomo verso la convivenza civile)
  • 2006 – Plutarco (L’uomo è padrone della parte migliore di se stesso)
  • 2008 – Luciano di Samosata (Come si deve scrivere la storia)
  • 2010 – Platone (Socrate e la politica)

Plutarco è uno degli autori greci più gettonati per i compiti di traduzione e anche per la seconda prova di maturità. Dal 1980 ad oggi infatti i suoi testi sono usciti ben tre volte agli esami di stato. Come tradurre:

  • Leggere prima la versione per comprenderne il senso di’insieme;
  • dividere in base ai verbi le principali e le subordinate;
  • sottolineare i verbi ;
  • Tradurre;
  • Rileggere e copiare per la consegna.

Esame Maturità 2014: Tracce Seconda Prova Lingua Straniera

La prova ha una durata di 6 ore, ed è consentito l’utilizzo del dizionario monolingue e bilingue. Si può scegliere tra le seguenti lingue: francese, inglese, russo, spagnolo, tedesco, arabo, cinese, giapponese. Per quanto riguarda la comprensione dei testi, si può scegliere tra un testo letterario e un testo di attualità. Inoltre, bisogna rispondere ad alcune domande riguardo il testo, fare un riassunto del brano, e comporre un testo di 300 parole di argomento simile. La scelta delle lingue oscilla fra lo spagnolo, il francese e il tedesco, molto meno amate le altre lingue. Possiamo fare delle previsioni sui testi d’attualità più gettonati: Testo d’attualità:

  • Immigrazione;
  • catastrofi naturali;
  • sistemi elettorali ed elezioni europee;
  • donne e il premio nobel.

Esame Maturità 2014: Tracce Seconda Prova Pedagogia

La prova consiste in un unico elaborato basato su due delle quattro tracce proposte dal ministero fuse in un unico scritto facendo i dovuti collegamenti. Può riguardare non solo gli argomenti trattati durante l’ultimo anno ma anche alcuni argomenti particolarmente discussi in questo momento storico. Possibili tracce:

  • L’integrazione dei bambini disabili in ambito scolastico e lavorativo;
  • Nucleo familiare ed omosessualità: teorie sull’adozione;
  • Integrazione degli Immigrati: necessità di acquisizione di alcune conoscenze, quali ?

Esame Maturità: preparasi alla seconda prova e superarla, consigli

Abbiamo chiesto ad un professore del Liceo Scientifico E.Vittorini di Napoli. Il Prof. U. De Francesco che è stato presidente di commissione in passato  che quest’anno sarà commissario interno di matematica ci ha dato alcuni consigli su come affrontare la seconda prova della maturità 2014.

Come si affronta la seconda prova dell’esame di maturità 2014? Ci può dire quali sono i passaggi da compiere nella risoluzione della prova? “Principalmente perché la seconda prova scritta non prevede la quadruplice scelta offerta dalla prima prova, solitamente si hanno meno opzioni da scegliere ( si pensi al compito di matematica in cui si può scegliere fra due problemi e cinque quesiti su dieci. ) e le tracce del Miur comprendono spesso argomenti che i Professori del quinto anno faticano a raggiungere nei loro programmi. Credo che la cosa migliore per lo studente non sia completare il compito ma risolvere bene anche se solo in parte la traccia. Si da spesso il consiglio di completare prima ciò che si è sicuri di saper risolvere e solo in seguito ciò di cui non si è sicuri al 100 %. Per le prove di tipo laboratoriale io consiglio di essere precisi e tranquilli nello svolgere il compito.

Spesso è proprio l’ansia o lo stress a minare la seconda prova.Per affrontare la seconda prova bisogna attraversare alcuni step:

  • Leggere bene la traccia,
  • Scegliere il quesito, problema che crediamo di poter risolvere,
  • Scegliere l’approccio con il quale affrontare la traccia ( analistico o geometrico per la prova di matematica, letterale o romanzata per la traduzione di greco ecc.)
  • Tenere sotto controllo l’orologio durante la risoluzione,
  • Controllare il compito prima di ricopiarlo.”

Come ci si prepara alla seconda prova dell’esame maturità? “Io credo che per prepararsi alla seconda prova sia necessario un periodo di tempo lungo, è necessario fare una scaletta che preveda per ogni punto un macro-argomento del programma dell’ultimo anno e per ogni argomento una serie di diramazioni che indicano i micro-argomenti di cui è composto. Fatto questo bisogna creare una corrispondenza fra gli argomenti e il numero di ore utili a ripeterne teoria ed esercizi. Per quanto riguarda gli istituti tecnici o artistici il discorso non cambia. Lo studente deve riuscire a trovare un po’ di tempo ogni giorno per ripetere le materie laboratoriali e pratiche seguendo un programma di studio. Farò  degli esempi per essere più chiaro. Se uno studente del liceo artistico deve ripetere i progressi fatti in una materia come “arti pittoriche” è ovvio che sarà più preparato se riesce a dipingere per almeno un’ora al giorno. Gli studenti di materie informatiche potrebbero utilizzare le tracce degli anni precedenti e dedicarsi anche questi ad una ripetizione giornaliera di almeno un’ora. Io consiglio agli studenti delle mie classi di risolvere quesiti e problemi degli anni scorsi in modo così da ripetere tutto il programma senza inutili implicazioni mnemoniche ma basandosi solo sull’esperienza di quesiti e problemi già risolti, questo spesso spinge gli alunni anche a soluzioni originali che in seduta d’esame vengono sicuramente premiate.” 

Ha qualche consiglio utile e veloce da dare agli studenti che affronteranno l’esame di maturità? “Potrei dire ai molti che vogliono copiare durante il compito che in realtà è molto semplice capire se un compito è stato copiato, so che questa è però la scelta di molti per questo consiglio a questi studenti di ricontrollarlo prima di presentarsi agli esami in modo da poter rispondere alle domande sul compito che verranno poste durante il colloquio orale. Per il resto voglio solo consigliare agli alunni di non contare troppo sui cellulari spesso si chiede che vengano lasciati sulle cattedre prima che il compito abbia inizio. Ai più volenterosi consiglio di allenarsi molto e di specificare nel compito anche per iscritto e non tramite calcoli e grafici  o disegni ogni passaggio logico dello svolgimento in modo da dimostrare sia il vostro impegno che la vostra conoscenza e al tempo stesso in modo da rendere la correzione ancora più semplice al docente.”


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy