• Google+
  • Commenta
11 giugno 2014

Olmes Bisi a Unimore per la festa di congedo accademico

Olmes Bisi

Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia – Festa di Congedo accademico per Olmes Bisi

Olmes Bisi

Olmes Bisi

Il Dipartimento di Scienze e Metodi dell’Ingegneria dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia organizza una giornata dedicata al prof. Olmes Bisi, docente di fisica e primo preside della Facoltà di Ingegneria della sede di Reggio Emilia.

La giornata, dal titolo ‘I mille volti di Olmes Bisi, riprenderà le esperienze più significative della vicenda scientifica e culturare del docente.

L’appuntamento è per mercoledì 11 giugno 2014 a Reggio Emilia alla presenza del Rettore prof. Angelo O. Andrisano.

I mille volti di Olmes Bisi è con questo singolare omaggio che il Dipartimento di Scienze e metodi dell’Ingegneria dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia organizza una giornata in onore del docente, che è stato anima e primo Preside della allora Facoltà di Ingegneria della sede di Reggio Emilia. L’iniziativa giunge in occasione del congedo del professore dall’insegnamento.

L’appuntamento è per mercoledì11 giugno2014, alle ore 9.00, presso il Padiglione Buccola (aula 0.1 – via Amendola 2) del Campus universitario San Lazzaro a Reggio Emilia e vi prenderanno parte il Rettore dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia prof. Angelo O. Andrisano, il Direttore del Dipartimento Scienze e Metodi dell’Ingegneria prof. Eugenio Dragoni ed il prof. Emerito Virginio Bortolani.

Incontro con Olmes Bisi a Unimore

Nel corso di questo meeting verranno ripercorse, attraverso diversi interventi, leesperienze più significative della vicenda scientifica e culturale del prof. Olmes Bisi, che ha visto il suo impegno in molti campi, dalla ricerca in fisica delle superfici a quella nella fisica delle nanostrutture, dall’impegno organizzativo in ambito locale nell’Università a quello nazionale all’interno dell’Istituto Nazionale di Fisica della Materia, dalla collaborazione con Reggio Children e il Parco Nazionale Appenino Tosco-Emiliano in ambito divulgativo ed educazionale, alla stesura di libri di divulgazione sulla luce e sull’energia. Il prof. Olmes Bisi, apprezzato docente di Fisica, è stato Preside della Facoltà di Ingegneria dal suo insediamento nel 1998, anno che ha segnato anche il passaggio dell’Ateneo nella sua attuale forma di Università a rete di sedi.

“Indubbiamente con il preside Olmes Bisi – dichiara il prof. Eugenio Dragoni, Direttore del Dipartimento, la facoltà di Ingegneria ha fatto notevoli progressi costituendo una presenza scientifica forte sul territorio e stringendo ottimi legami con il sistema economico locale. All’inizio eravamo 5 docenti con poche stanze a disposizione. Oggi, grazie alla spinta ed alla visione iniziale di Bisi, siamo 40 tra docenti e ricercatori stabili, più 70 giovani ricercatori che ci aiutano su progetti specifici, spesso finanziati dalle aziende. Abitiamo nel Campus San Lazzaro, in piena fase di urbanizzazione, dove abbiamo dato vita ad una decina di laboratori e stiamo per allestirne altri presso il Tecnopolo di Reggio Emilia. Fin dal primo momento la scelta degli indirizzi andò verso percorsi formativi innovativi che non si sovrapponessero ai corsi già esistenti a Modena e questo incontrò gli interessi degli studenti che nel 1998 non raggiungevano le 500 unità, mentre oggi superano i 900. Con la giornata dedicata a Olmes, vogliamo ringraziare il preside, il docente e l’amico che ha saputo raccogliere intorno a sé un primo nucleo di docenti e ricercatori cui, negli anni, si sono aggiunte personalità nuove e giovani”.

Programma giornata festa congedo Olmes Bisi a Unimore

Il programma della giornata prevede, alle ore 9.00, l’apertura a cura del collega prof. Stefano Ossicini, docente di Fisica del Dipartimento Scienze e Metodi dell’Ingegneria che illustrerà l’evento. Seguiranno, poi, i saluti istituzionali del prof. Eugenio Dragoni, direttore del Dipartimento Scienze e Metodi dell’Ingegneria, del prof. Angelo O. Andrisano, Rettore dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia e del prof. Virginio Bortolani, professore Emerito del Dipartimento di Scienze Fisiche, Informatiche e Matematiche. A seguire gli interventi del prof. Carlo Calandra (Dipartimento di Scienze Fisiche, Informatiche e Matematiche) su Fisica delle Superfici e Interfacce a Modena negli anni 70-80, della prof.ssa Franca Manghi (Dipartimento di Scienze Fisiche, Informatiche e Matematiche) su Anni 80: Modena-Oxford-New York e ritorno, del prof. Carlo Maria Bertoni (Dipartimento di Scienze Fisiche, Informatiche e Matematiche) su Ricordi modenesi, del prof. Lorenzo Pavesi (Dipartimento di Fisica dell’Università degli studi di Trento) su 1990 tra i monti: dalle superifici a POESIA, del prof. Francesco Priolo (Dipartimento di Fisica dell’Università degli studi di Catania) su Olmes, i Semiconduttori e l’Istituto Nazionale Fisica della Materia (INFM), del prof. Luigi Grasselli (Dipartimento Scienze e Metodi dell’Ingegneria) su La nascita della Facoltà di Ingegneria a Reggio Emilia, di Carla Rinaldi (Presidente Reggio Children) su L’esperienza Raggio di LuceFausto Giovanelli (Presidente Parco Nazionale Appennino Tosco Emiliano) su ‘Di Onda in Onda’ Atelier delle Acque e delle Energie, e di Stefano Ossicini con Olmes Bisi (Dipartimento di Scienze e Metodi dell’Ingegneria) su Libri e dintorni.

Olmes Bisi chi è

Laureato in fisica con lode nel 1973 è stato docente di Fisica presso l’Università degli studi di Modena e di Trento, il Theoretical Chemistry Department dell’Università di Oxford, il Laboratorio di Ricerca IBM di Yorktown Heghts ed il Max Planck Institut di Stoccarda.Professore ordinario di Fisica generale presso il Dipartimento di Scienze e Metodi dell’Ingegneria dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia è stato il primo Preside della Facoltà di Ingegneria della sede di Reggio Emilia dal 1998 al 2004.Impegnato nell’indagine teorica delle proprietà strutturali, dinamiche ed elettroniche della materia condensata, è autore di numerose pubblicazioni scientifiche e ha coordinato enti e progetti di ricerca italiani e internazionali. Ha rivolto i suoi interessi più recenti verso la divulgazione scientifica, anche in collaborazione con Reggio Children, e nella progettazione e gestione di ambienti e contesti dedicati alla sperimentazione scientifica. E’ membro dei Gruppo di Progetto dell’Atelier “raggio di luce” (Reggio Emilia), e “di onda in onda” (Ligonchio, RE).


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy