• Google+
  • Commenta
11 giugno 2014

Sciopero Generale: 19 giugno 2014 sciopero generale pubblico impiego

Manifestazione studentesca del 22 dicembre
Sciopero generale pubblico impiego

Sciopero generale pubblico impiego

Indetto lo sciopero generale pubblico impiego per la giornata di giovedì 19 giugno 2014. Ecco le categorie che aderiscono allo sciopero generale del pubblico impiego e i possibili disagi. Leggi anche dello sciopero benzinai dal 14 Giugno 2014

Il Consiglio Nazionale dell’USB Pubblico Impiego e il Consiglio Nazionale dell’USB Lavoro Privato hanno indetto lo sciopero generale pubblico impiego e delle aziende a capitale misto nella giornata di giovedì 19 giugno 2014.

In particolare ad aderire allo sciopero sono le aziende di diverse categorie, non solo la Pubblica Amministrazione e le aziende a capitale pubblico, ma anche le partecipate a capitale misto, le società, i consorzi e le cooperative appaltatrici di servizi pubblici.

Perché si sciopera il 19 giugno? Le cause e le motivazioni dello sciopero risiedono innanzitutto nell’operato del Governo Renzi.

Il 19 giugno si sciopera per protestare contro tutte quelle riforme che hanno permesso la graduale e lenta discesa dell’Italia nel mercato del lavoro. Le ragioni dello sciopero generale del pubblico impiego sono da ricercarsi nell’attacco al pubblico impiego, attuato non solo dal Governo Renzi, ma anche dagli altri due Governi che l’hanno preceduto. Una delle cause dello sciopero generale del pubblico impiego è, ad esempio, il blocco del rinnovo dei contratti nazionali fino al 2020, oppure la mancanza di qualsiasi possibilità di stabilizzazione delle lavoratrici e dei lavoratori precari.

Inoltre l’Unione Sindacale di Base lamenta la complicità della politica italiana con le logiche di interesse dell’Unione Europea, a scapito dei lavoratori che in questo modo perseverano in uno stato di continuo precariato. Le Banche e i Poteri forti, secondo la nota diffusa da qualche ora, si sono così sottomesse all’Europa, venendo meno alle relazioni con i soggetti sociali portatori di pensieri diversi ed alternativi che invece prenderanno parte allo sciopero generale pubblico.

Sciopero Generale Pubblico Impiego: le manifestazioni regionali

Il Consiglio Nazionale, alla luce di quanto si evince dalla nota diffusa, ha ritenuto indispensabile proseguire con le manifestazioni di protesta come lo sciopero generale pubblico impiego ad opera dei lavoratori del pubblico impiego contro l’attacco  del servizio pubblico.

Gli obbiettivi dello sciopero sono il rinnovo dei contratti,la stabilizzazione dei lavoratori precari nonché la proposta di alternative valide alle riforme portate avanti dal Governo Renzi. La politica dei tagli imposta dalla spending review ha aggravato lo stato dei fatti, perseguendo un’austerità che ha incentivato la lenta regressione dell’Italia. Lo sciopero generale del pubblico impiego sarà quindi una protesta che si animerà con le diverse manifestazioni regionali sparse in tutta Italia.

Lo sciopero generale pubblico impiego è stato indetto per giovedì 19 giugno, i lavoratori pubblici, delle partecipate e degli appalti non garantiranno quindi il normale svolgimento delleloro attività dalla mattina del 19 giugno fino all’ora di chiusura del turno serale.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy