• Google+
  • Commenta
5 settembre 2014

Revisioni sistemiche cochrane collaboration a Unimore

Convegno sul benessere psicosociale
Revisioni sistemiche cochrane collaboration

Revisioni sistemiche cochrane collaboration

Il trasferimento dei risultati delle revisioni sistematiche nella pratica clinica sarà oggetto di due seminari, aperti al pubblico, organizzati nell’ambito della II edizione del corso di perfezionamento in Revisioni sistematiche e Meta-Analisi Cochrane che si tiene presso l’Università degli Studi di Modena e Reggio.

All’appuntamento, atteso per lunedì 8 settembre a Modena, interverranno il prof. Jeremy Grimshaw e il prof. Holger Schunemann, esperti in campo internazionale di questa tematica.

La Cattedra di Statistica Medica dal Dipartimento di Medicina Diagnostica, Clinica e di Sanità  Pubblica dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia organizza due seminari aperti al pubblico sul tema del trasferimento dei risultati delle revisioni sistematiche nella pratica clinica, che vedranno la partecipazione di due docenti di fama internazionale.

I seminari, che verteranno sul trasferimento e utilizzo delle informazioni ottenute dalle revisioni sistematiche, in particolare sulla loro utilità, accessibilità e impatto sulla pratica clinica, sono organizzati nell’ambito della II edizione del Corso di perfezionamento in “Revisioni Sistematiche e Meta-Analisi Cochrane”.

Revisioni sistemiche cochrane collaboration a Unimore: appuntamenti a medicina

I due appuntamenti sulle revisioni sistemiche cochrane collaboration si terranno lunedì 8 settembre 2014 presso l’Aula P01 del Centro Servizi Didattici della Facoltà di Medicina e Chirurgia (via Del Pozzo, 71) a Modena. Dalle ore 10.30 alle ore 13.00 il prof. Jeremy Grimshaw, docente all’Università di Ottava (Canada), co-chair della Cochrane Collaboration e direttore del Centro Cochrane canadese, terrà un seminario dedicato al “Developing and disseminating knowledge products and tools based upon systematic reviews”, ovvero allo sviluppo e disseminazione di prodotti e strumenti derivati dalle revisioni sistematiche cochrane per il trasferimento della conoscenza nella pratica clinica. Nel suo intervento presenterà le strategie che la Cochrane Collaboration sta adottando per fare in modo che i risultati delle revisioni sistematiche siano più facilmente accessibili e comprensibili (plain language, sintesi, traduzioni, riproduzioni degli abstract delle revisioni sistematiche in riviste scientifiche e newsletter, social media, Dr. Cochrane, Cochrane Clinical Answer, etc.) e illustrerà come tali informazioni vengono di seguito utilizzate per sviluppare linee guida e rapporti di Health Technology Assessment.

Nella stessa giornata e nella stessa aula si terrà alle ore 14.00 l’altro seminario, dedicato a “Developing guidelines according to GRADE -Grading of Recommendations Assessment, Development and Evaluation”, ovvero lo sviluppo delle linee guida attraverso la metodologia GRADE, che vedrà salire in cattedra il prof. Holger Schunemann, docente di Epidemiologia Clinica e Biostatistica presso la McMaster University in Canada e co-chair del GRADE working group e del Applicability and Recommendations Methods Group della Cochrane Collaboration, che oltre a presentare il processo di sviluppo di una linea guida parlerà dell’importanza di avere revisioni sistematiche ben condotte ed effettuate su argomenti rilevanti.

“Questi due seminari – afferma prof. Roberto D’Amico, ricercatore di statista medica presso l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia e Direttore del Centro Cochrane italianosono il prodotto di una collaborazione che vede il nostro Ateneo collocarsi all’interno di un network di Università di riferimento internazionale per il trasferimento dei risultati della ricerca nella pratica clinica. Il Centro Cochrane Italiano contribuisce al rafforzamento delle collaborazioni internazionali dell’Ateneo sia attraverso progetti di ricerca e formazione sia promuovendo le attività della Cochrane Collaboration in Italia. La presenza del prof. Grimshaw e del prof. Schunemann, esperti di riferimento nei loro ambiti, fornisce un’opportunità a chi frequenterà i seminari di avere una panoramica delle ultime novità nel campo del trasferimento dei risultati della ricerca clinica”.

La partecipazione ai seminari, che si terranno in lingua inglese, è gratuita. Per maggiori informazioni contattare Roberto D’Amico, mail: roberto.damico@unimore.it

Revisioni sistemiche cochrane collaboration

La Cochrane Collaboration è un’iniziativa internazionale indipendente e autorevole che prepara e mantiene continuamente aggiornate revisioni sistematiche sull’impatto degli interventi sanitari. Attualmente coinvolge più di 28.000 operatori sanitari, ricercatori e rappresentanti di associazioni di pazienti provenienti da oltre 100 paesi del mondo, che attraverso un rigoroso metodo scientifico raccolgono, valutano e diffondono le informazioni relative all’efficacia e sicurezza degli interventi sanitari.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy