• Google+
  • Commenta
3 dicembre 2014

Natale 2014 offerte-eventi-idee: cosa fare e dove andare a Natale 2014

Offerte natalizie

Cosa fare e dove andare per trascorrere in allegria il nostro Natale 2014. Le mete più trendy, gli eventi e le iniziative più cool in giro per l’Italia (e nel mondo) in occasione del Natale 2014

Anche quest’anno è già Natale. E’ tempo di dedicarsi a tutti i preparativi natalizi come preparare l’aberro di natale, scegliendo le luci, colori e addobbi che più vi piacciono, fa gli acquisti di regali di natale per lui e per lei, pensieri tradizionali o meno da mettere sotto l’albero per la vostra amata, o regali per rendere felice il vostro lui. Ma non solo!

Natale riserva tante altre novità. 

Diciamoci la verità, Natale, e così il Natale 2014, è anche divertimento, evasione, ozio dei giusti, tanto più meritato quanto più si è stati buoni. E poco importa che la crisi lo sia stata molto meno con noi, specie con le nostre finanze.

Questo Natele 2014 sforziamoci di stare su! Per aiutarvi in questo “difficile” esercizio di allegria, Controcampus vi propone, come sempre, tante idee ed appuntamenti per trascorrere al meglio il vostro Natale 2014. Viaggi, gite fuori porta, escursioni, relax, mercatini e, per non farci mancare proprio nulla, una salutare spolverata alla cultura? A Natale puoi! Basta scegliere con giudizio.

Natale 2014: che tempo fa, condizioni meteo vigilia e 24 – 31 dicembre

Non fatevi ingannare dai rigori di questo ponte dell’Immacolata, scanditi da umidità e piogge diffuse che tanto pianto addussero agli italiani, soprattutto al centro-nord. Sarà un Natale 2014 “caldino”, anche senza camino.

Le previsioni meteo per la settimana di Natale 2014 segnalano, infatti, un rallentamento significativo delle correnti atlantiche. Tradotto: tempo stabile, mite, addirittura “caldo”, considerata la stagione. La piovosità molto bassa, ma più nebbia e foschia, sempre al centro-nord. Temperature saranno al di sopra delle medie stagionali soprattutto al sud.

Cosa fare dove andare a Natale 2014: offerte low cost, mare-montagna

L’indecisione vi stressa? Non sapete ancora cosa fare e dove andare per trascorrere in allegria il vostro Natale 2014? Lasciate riposare le meningi! Ecco qualche spunto che potrebbe fare alla bisogna:

  • Natale 2014 immersi nella cultura anche in vacanza: musei e siti archeologici gratis ed aperti a tutti. Niente scherzi, siamo in Italia. La Mecca del turismo mondiale. Quindi non ci lamentiamo di Pompei che va a pezzi (e degli stranieri che se li fregano) se non approfittiamo dell’occasione per ri-familiarizzare coi tesori che ci hanno fatti grandi fuori confine. Al fine di promuovere ed incentivare la conoscenza del Patrimonio Culturale, infatti, anche quest’anno il MiBAC ha aperto straordinariamente i luoghi d’arte statali (musei e aree archeologiche) il 25 dicembre 2014 ed 1° gennaio 2015 con ingresso gratuito per tutti. Per l’occasione verranno anche organizzati eventi e offerte culturali differenziate (mostre, manifestazioni, visite guidate, visite a tema). Saranno a disposizione dei visitatori il Colosseo con i Fori e il Palatino, il Pantheon, la Galleria Borghese, Palazzo Barberini a Roma. E poi ancora gli Uffizi a Firenze, le Gallerie dell’Accademia a Venezia, la Certosa e il Museo di San Martino a Napoli, gli Scavi di Pompei ed Ercolano. Dall’Abruzzo, che riesce ad aprire anche la grandiosa Abbazia di san Clemente a Casauria, all’Emilia Romagna, dove sarà possibile entrare nel Palazzo Ducale di Sassuolo. Difficile restare indifferenti, vero?
  • Natale 2014 facendo sport per tenersi in forma. Petto in dentro e pancia in fuori. Niente sport a Natale! Chi l’ha detto? Fesserie, tanto più l’esercizio fisico aiuta l’appetito! Non abbiate paura di essere “sacrileghi”, alternativi! Magari praticando sport già frequentati abitualmente o, ancora meglio, sperimentandoci in attività assolutamente inedite: trekking, maratone in bici, parapendio. Sarete sicuramente i più invidiati a tavola e non vi peseranno i menu natalizi ricchi di dolci e leccornie di ogni genere e specie.

  • Natale 2014 con amici, partenti o con i propri cari. Regalatevi un weekend da autentici gourmet. Sarà un Natale 2014 in punta di forchetta! Dopotutto non c’è passione che unisca gli Italiani più della buona tavola! Ecco allora che abbandonarsi alle bontà che fanno grande il nostro Paese diventa un gesto quasi “patriottico”: spumante ed olio nella Franciacorta, vino e cinghiale sulle Colline del Chianti, tartufo e nocciole nelle Langhe e sui Monti Sibillini, casatielli, baccalà, fritture di mare e sartò in Campania, insaccati e formaggi in Calabria ecc.
  • Natale 2014 all’insegna del relax tra Spa e terme per la cura e benessere del corpo e della mente. Non sarà certo l’interpretazione più filantropica, ma chi l’ha detto che debba esserlo per forza? Fatevi coccolare dall’acqua, rilassatevi in piscina, fatevi massaggiare. Da Ischia alle Terme dei Papi di Viterbo, da Chianciano ad Aqui Terme, la mappa dei paradisi “sulfurei” italiani non conosce confine. Buone in ogni stagione (e a prova di crisi), i centri benessere cittadini. Regalatevi un Natale 2014 in una Day Spa. E chissà che ritemprare membra ed anima non ci aiuti ad essere più buoni!

  • Natale 2014, meglio la montagna o il mare? Meglio aspettare Babbo Natale sulla neve o al sole?Sarà un ponte, quello del Natale 2014, piuttosto lungo: 5 giorni, abbastanza per programmare una fuga in montagna o al mare. Mappare al dettaglio i “must visit” della stagione invernale 2014 è ovviamente un’impresa titanica cui volentieri deroghiamo. Vista ormai l’imminente e contemporanea riapertura degli impianti sciistici. Una cosa è certa, comandano le Dolomiti. Per gli afecionados della prima neve i nomi sono quelli di sempre: Livigno, Cortina e Madonna di Campiglio. Appello cui non possono mancare, ovviamente, i grandi classici: Courmayeur, Bormio, Moena, Corvara, Ortisei. Il mare d’inverno è un pensiero che la mente non considera? Ma anche no. Vamos a la plaia! Tanto le mete per chi cerca un Natale 2015 al caldo: dalle Seychelles a Zanzibar, dal Brasile alla costa occidentale della Thailandia, passando per Santo Domingo, Cuba e le coste del Messico. Spiagge bianchissime ombreggiate dai palmizi, mari screziati,  tramonti romantici, cucina esotica. Cosa state aspettando?
  • Natale 2014 alla ricerca del low cost, ecco le migliori offerte. Mete che fanno sognare già in foto e piangere al bancomat. Tanto meglio fare il piedino al low coast. Magari concedendosi un breve ed intenso tour tra le bellezze del vecchio continente. Bastano poche centinaio di euro e trovare convenienti pacchetti volo + hotel per trascorrere qualche notte in una delle più affascinanti capitali europee sarà un momento. Noleggiare una bici e pedalare per i luccicanti canali di Amsterdam, scaldarsi in un delizioso bistrò di Parigi, perdersi nella jungla metropolitana di Berlino o fra le stupende architetture di Barcellona, passeggiare sul lungomare di Lisbona o sui ponti di Praga mentre il la città si accende. Tutto questo senza dimenticare il made in Italy: Venezia, Roma, Torino, Bologna, Milano sono “usato” sicurissimo!

  • Natale 2014 passeggiando e visitando i mercatini a km zero! Alberi luccicanti, presepi multipiano, luminarie everywhere. Ma non c’è Natale 2014 senza mercatino di Natale. Popolarissimi ormai ad ogni latitudine, spesso a un tiro di schioppo da casa. I mercatini di Natale sono il passaporto perfetto per la fantasia, oltre che il momento ideale per acquistare  non solo decorazioni per alberi e presepi, ma anche prelibatezze enogastronomiche di ogni tipo, prodotti artigianali tipici, giocattoli in legno, capi d’abbigliamento in lana, candele e manufatti. A guidare la classifica tricolore è ilTrentino-Alto Adige. Tappa obbligata a Natale 2014, quindi, Bolzano, che fino all’Epifania ospita il Mercatino di Natale più grande d’Italia. Tra i più “battuti”, menzione d’onore per la fiera degli “O Bej! O Bej!” a Milano, visitabile dal 7 dicembre, festa di Sant’Ambrogio, patrono della città, il Mercatino di Piazza Navona a Roma e quello di Borgo Dora a Torino. Parla, invece, tedesco il Natale 2014 di Verona Firenze: per la prima l’appuntamento è in piazza dei Signori con il Mercatino di Norimberga (grazie al gemellaggio tra le due la città), mentre nel capoluogo toscano tutti a Santa Croce a caccia di würstel, birre, dolci e vino speziato merito del gemellaggio con la città di Heidelberg. Tradizione, quella dei mercatini, che sfuma a Sud nell’incanto della via che ha dato al mondo i suoi presepi più belli, Via San Gregorio Armeno a Spaccanapoli, la celebre “walk of presepe”.
  • Natale 2014 ancora mercatini e vacanze in Italia o in Europa. Ma è l’Europa tutta a prendere molto sul serio i mercatini di Natale 2014. Dal Manzanarre al Reno, il Natale 2014 nel vecchio continente è un fiorire inesorabile di mercatini. Denominatore comune: lo shopping! Occhi puntati allora sulla Germania, la madrepatria dei Christkindlmarkt. Must see per antonomasia il Mercatino di Norimberga in Piazza Hauptmarkte il Mercatino di Monaco di Baviera  a Marienplatz. Altro paradiso del mercatino natalizio, Vienna col suo  Wiener Christkindlmarkt, nella Rathausplatz, la Piazza del Municipio, e l’immancabile Villaggio di Natale di Maria-Theresien-Platz. Menzione d’onore anche per il Mercatino di Natale di Lucerna in Franziskanerplatz, quello di Colmar in Francia, di Leuven in Belgio, di Praga in Repubblica Ceca, Riga in Lettonia e Sibiu in Romania.

  • Natale 2014 dando una mano dedicandosi a volontariato e solidarietà. Si dirà che aiutare è responsabilità, impegno. Una cosa seria. Tutto vero. Ma solidarietà è anche gioia, come sa perfettamente chi il bene cerca di farlo con buona frequenza, senza badare troppo al calendario. Ci eravamo ripromessi di non essere retorici e così sarà. Ma divertirsi facendo del bene va oltre la semplice propaganda buonista pre-festiva. Le iniziative in questo senso non mancano: banchi alimentari, spese solidali, volontariato in strutture e centri, raccolte fondi, campagne di sensibilizzazione ecc. Famiglie italiane e straniere svantaggiate, profughi di guerra, anziani soli, comunità terapeutiche. Fate che valga la pena che questo Natale 2014 venga anche per loro e lasciatevi sorprendere da quello che sapranno regalarvi. Tutti siamo utili, credenti e non. In che modo non importa. Quindi se potete dare una mano, non pregate e basta e, soprattutto, non fatevi pregare! Date, diamo, una mano. Anzi, allungatene un’altra, giusto per stare sicuri.

© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy