• Google+
  • Commenta
5 marzo 2015

Buona Scuola 2015: novità assunzioni docenti, riforma e decreto scuola

Decreto Scuola 2015

Ennesimo attacco al Governo Renzi che piace sempre meno ai docenti e al comparto scuola. Ecco le Ultime Notizie sulla Buona Scuola 2015, novità assunzioni docenti e sulla riforma e decreto scuola

Renzi bacchettato sulla Riforma e Buona Scuola 2015

Renzi bacchettato sulla Riforma e Buona Scuola 2015

Quali sono le News sulla Riforma Scuola 2015? A chi ha passato questa volta la patata bollente il Governo Renzi sulla questione assunzioni docenti e decreto scuola?

Ci saranno le assunzioni a Settembre promesse da Matteo Renzi e Stefania Giannini del Miur?

Ecco le ultime notizie e news sulle assunzioni scuola 2015 e sulla Riforma della Buona Scuola 2015 di Renzi

Niente decreto che sancisca la definitiva assunzione dei docenti per Settembre 2015, ma le ultime novità sulla scuola hanno di fatti gettato nello sconforto gli oltre 150mila precari che, con trepidazione, attendono la chiamata definitiva alla cattedra, l’assunzione in ruolo. Infatti la “patata bollente” è passata questa volta nelle mani dei Parlamentari che, entro martedì 10 Marzo 2015, dovranno decidere il futuro della Buona Scuola di Matteo Renzi e Stefania Giannini. Ma quali sono le ultime novità dal Miur?

A che punto è la Riforma della Scuola? Vediamo subito le ultime news sulle assunzioni scuola 2015 e sui concorsi e graduatorie della Buona Scuola 2015 di Renzi, inoltre vediamo anche il video di Matteo Renzi sulla Riforma della Scuola pubblicato su Facebook.

Buona Scuola e Ddl Scuola 2015: assunzioni precari a rischio

Le critiche mosse al Premier non sono tardate dopo il video di Matteo Renzi su Facebook: il decreto d’urgenza per la Buona Scuola 2015 richiesto a gran voce dagli oltre 180mila precari e dalle organizzazioni sindacali è saltato e a prendere il suo posto c’è il disegno di legge che Camera e Senato dovranno ora studiare.

Buona Scuola Renzi

Buona Scuola Renzi

Le assunzioni scuola 2015 sono quindi a rischio perché l’iter che dovrà intraprendere il ddl Scuola è abbastanza lungo e complesso. Infatti gli scontri tra opposizione e maggioranza non sono rari nella politica italiana, e se nel suo video Matteo Renzi invita i suoi colleghi politici ad “impreziosire” il suo disegno di legge con nuove proposte e correzioni, i precari della scuola italiana sanno benissimo che tutto questo si tradurrà in un’ulteriore attesa. I tempi sono strettissimi e solo un confronto senza inutili ostruzionismi potrebbe accelerare le cose e rendere fattibile le assunzioni in ruolo entro Settembre 2015.

Buona Scuola 2015: dal Decreto alle novità della Riforma della Scuola

Nel video diffuso su Facebook Matteo Renzi ha ribadito i punti più importanti della Riforma Scuola. Vediamo nel dettaglio quali sono le novità del ddl Scuola di Renzi e cosa cambierà con la Buona Scuola.

Innanzitutto le assunzioni dei docenti avverranno tramite concorsi pubblici per titoli ed esami, quindi le graduatorie ad esaurimento saranno definitivamente chiuse.

Inoltre gli aumenti degli insegnanti dipenderanno dal merito e non più dall’anzianità, e saranno decisi dallo stesso Dirigente Scolastico.

Gli ultimi anni delle scuole superiori saranno più flessibili verso il lavoro e saranno previsti contratti di apprendistato per agevolare l’inserimento dei giovani all’interno del mercato del lavoro.

La scuola subirà una trasformazione sostanziale nella sua forma e praticità in quanto il digitale prenderà sempre di più il posto dei vecchi libri: addio lavagne e gessetti, la suola del futuro sarà tutta touch.

Un altro elemento fondamentale riguarda anche le stesse strutture scolastiche: il Ministro dell’Istruzione Stefania Giannini nel suo discorso ha annunciato un progetto di edilizia scolastica che prevede 3mila interventi nelle scuole pubbliche per mettere in sicurezza gli edifici più disagiati.

Infatti una delle note dolenti più lamentate dagli stessi studenti delle associazioni di categoria scolastica,  sono le condizioni precarie degli edifici scolastici, troppo spesso causa anche di episodi drammatici.

Buona Scuola Giannini

Buona Scuola Giannini

La Buona Scuola 2015 prevede anche l’inserimento di nuove materie, nuovi insegnamenti che stimolino la creatività degli alunni e garantiscano un elevato livello d’istruzione per tutti gli studenti italiani. Infine, un’altra novità prevista dalla Riforma Scuola di Renzi, sarà la possibilità di indirizzare il 5xmille alle scuole pubbliche che acconsentiranno di rendere pubblici i loro bilanci. Insomma, la Buona Scuola 2015 presenta tante novità rivoluzionarie, ma al momento poco fattibili. Matteo Renzi si dice pronto a scommettere sul suo disegno di legge del prossimo 10 Marzo 2015: che sia davvero la volta buona per far ricredere i precari?


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy