• Google+
  • Commenta
23 marzo 2015

Elezioni Regionali 2015: date quando e dove si vota ed elenco regioni

Elezioni Regionali 2015

Da fine maggio, inizio giugno si aprono le elezioni regionali 2015 per il rinnovo dei governatori e amministrazioni di molte regioni italiane: ecco le date di quando si vota ed elenco delle regioni dove si vota

Elezioni Regionali 2015

Elezioni Regionali 2015

Elezioni regionali 2015, quando si vota, dove si vota, cosa si vota e come funzionano? Ecco tutto quello che devi sapere sulle prossime elezioni.

Le elezioni regionali 2015 non sono soggette ad alcuna legge nazionale che regola i voti: ogni regione ha un proprio regolamento approvato appunto dal parlamento regionale.

Al contrario delle elezioni amministrative, soggette a fenomeni di ballottaggio, le elezioni regionali 2015 riescono a concludersi in un turno unico, ovvero vedendo un solo candidato vincere una volta constatata la maggioranza relativa o assoluta dei voti.

Normalmente, comunque, la prassi seguita prevede di: stabilire un turno unico per una data in cui i cittadini saranno chiamati al voto; vietare la possibilità di voto disgiunto – ovvero non si può votare un presidente di una coalizione e una lista appartenente a uno schieramento che non sia lo stesso; vige la doppia preferenza di genere; c’è un collegio al posto del listino; sono previsti limiti di spesa per consiglieri e i candidati alla presidenza. Con le elezioni regionali 2015, infatti, si vota il presidente della giunta regionale e i consiglieri.

Come già accennato, ogni regione può assumere le regole ritenute più adatte ai singoli casi: in Veneto, ad esempio, è possibile il voto disgiunto e l’alternanza di genere. Quest’anno, inoltre, la regione Veneto sarà chiamata a un impostante cambiamento, in quanto i consiglieri dovranno avere un numero ridotto, passando dai 60 attuali a 49.

Le regioni coinvolte nelle elezioni sono sette: Veneto, Puglia, Campania, Umbria, Liguria, Marche e Toscana. La necessità delle elezioni regionali 2015 è sentita dallo scadere del mandato, le ultime regionali, infatti, hanno avuto luogo in data 27 marzo 2010, dunque con scadenza del mandato tra cinque giorni, è sentita fortemente la necessità di nuove elezioni. Tuttavia, tra festività religiose e non e problemi di ordinaria amministrazione quali l’organizzazione di elezioni così importanti, le date in lizza per le elezioni regionali sono varie ma sono tutte previste per fine maggio o, addirittura, per inizio giugno.

Elezioni regionali 2015, dove si vota ed elenco regioni dove si vota

Elenco regioni dove si vota

Elenco regioni dove si vota

Le elezioni regionali 2015 avranno luogo in sette delle regioni italiane: Veneto, Puglia, Campania, Umbria, Liguria, Marche e Toscana.

Ricordiamo, inoltre, sono previste anche le elezioni amministrative in più di mille comuni anche nelle regioni che sono coinvolte nelle elezioni regionali. Ciò ha portato alla necessità di accomunare tutte le elezioni in un unico giorno, in modo da dar luogo a un risparmio economico notevole visto che in questo modo i seggi sarebbero aperti per un lasso di tempo minore, e per sveltire tutto il procedimento delle elezioni, in quanto non è raro che le elezioni amministrative slittino a un ballottaggio già di per sé e spesso viene sentita la necessità di un risparmio che sia anche nei tempi.

Data elezioni regionali 2015, quando si vota ed election day

Per quanto riguarda la data delle elezioni regionali 2015 si parla di un “election day”, questo infatti è il nome dato alla giornata in cui si voterà per le regionali 2015 e, probabilmente, anche per le elezioni amministrative nelle stesse sedi. La data stabilita per l’election day era, seguendo una dichiarazione fatta dal Ministro Boschi, il 10 maggio. Tuttavia, le ultime news danno per maggiormente certa la data corrispondente al 31 maggio, nonostante la notizia desti non poca perplessità, visto che così si andrebbe a cozzare con il ponte del 2 giugno. Altre voci riportano la possibilità di rimandare ulteriormente le elezioni regionali al 7 giugno ma non si sa ancora nulla di certo. Qualsiasi sarà la data finale stabilita, dovrà precedere alla decisione della data sicura un decreto ministeriale.

Date elezioni

Date elezioni

La decisione di posticipare la data è mossa dalla volontà di maggiore organizzazione, soprattutto se si concretizzerà la possibilità di far coesistere elezioni amministrative e regionali in un giorno solo, e anche dalla volontà di dare maggiori possibilità di assestamento a tutti quei partiti che attualmente non hanno la stabilità necessaria per affrontare il calvario che elezioni del genere comportano.

Ambra Benvenuto


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy