• Google+
  • Commenta
28 aprile 2015

Giardino di Cà Bembo a rischio diossina nelle analisi Cà Foscari

Giardino di Cà Bembo

Università “Cà Foscari” di Venezia – Giardino di Cà Bembo, esiti dell’analisi di rischio diossina nei primi 20cm di suolo. Entro il mese di settembre l’Ateneo presenterà il Piano di bonifica

Giardino di Cà Bembo

Giardino di Cà Bembo

Il Piano di caratterizzazione presentato dall’Università Ca’Foscari Venezia e approvato dalla Regione rileva rischi derivanti dall’esposizione diretta con il terreno confermando i risultati delle prime analisi svolte dall’Ateneo

Il Piano di caratterizzazione e analisi del rischio del cortile interno del Giardino di Cà Bembo, presentato dall’Università Ca’ Foscari a Comune, Provincia, Regione e Arpav e approvato con decreto della Regione Veneto lo scorso 17 marzo 2015, rileva la presenza di rischi alla salute a causa del superamento del limite di tossicità di diossine nel suolo superficiale, cioè nei primi 20 centimetri di terreno e rileva la necessità di intervenire per interrompere i rischi derivanti dall’esposizione diretta per contatto dermico o per ingestione. Non sono stati rilevati rischi per inalazione.

Esito del piano e ricerca Cà Foscari sul Giardino di Cà Bembo a rischio diossina

L’esito del Piano sul Giardino di Cà Bembo, approvato dalla Regione dopo essere stato valutato dalla conferenza dei servizi, conferma dunque le risultanze emerse dalle prime indagini svolte da Ca’ Foscari sul terreno, propedeutiche a lavori di manutenzione straordinaria, in seguito confermate dalle contro analisi eseguite dall’ARPAV e i cui esiti sono stati trasferiti a Ca’ Foscari, Comune, Provincia e Regione il 27 giugno 2014.

Il Piano di caratterizzazione sul Giardino di Cà Bembo ha quindi rilevato la presenza di rischio per contatto dermico o per ingestione confermando i livelli di superamento che erano stati riscontrati nelle prime indagini sul terreno.

In attesa di conoscere gli esiti del Piano di caratterizzazione del Giardino di Cà Bembo di Ca’ Foscari nei mesi scorsi ha quindi chiuso cautelativamente il giardino per evitare ogni possibile rischio alla salute effettivamente poi confermato dai risultati del Piano, dandone comunicazione a tutti gli enti partecipanti alla conferenza dei servizi. Purtroppo la recinzione di chiusura è stata rimossa per tre volte dagli occupanti di un attiguo locale di proprietà dell’ateneo che ha segnalato i fatti alle autorità competenti.

L’Università, attenendosi dunque a quanto prescritto dal Piano, dovrà presentare entro il mese di settembre il progetto di bonifica, con il nulla osta della Soprintendenza ai beni architettonici e paesaggistici di Venezia. L’intervento può consistere nello scotico superficiale o nella posa di uno strato di materiale che impedisca il contatto con il suolo superficiale.

Per quanto riguarda l’utilizzo del giardino Giardino di Cà Bembo di Ca’ Foscari il 5 giugno 2014 aveva trasmesso al Comune di Venezia la comunicazione dell’avvenuta approvazione da parte del Cda dell’estensione della fascia di utilizzo gratuito della porzione di giardino così come era stato richiesto dall’amministrazione comunale.

«Come Ateneo abbiamo fatto tutto quello che la legge imponeva di fare una volta rilevati i superamenti della soglia di concentrazione di diossina fissata dalla norma – afferma il Rettore dell’Università Ca’ Foscari Venezia Michele Bugliesi – Abbiamo documentato i dati, atteso le verifiche in contraddittorio dell’Arpav e presentato il Piano assicurandoci prima di tutto, come doveroso, di limitare ogni possibile rischio. Purtroppo le barriere di accesso vengono continuamente rimosse sostenendo che non esistono rischi senza che nessuno intervenga. Tenendo conto che all’Ateneo è stato prescritto di procedere a una costosa operazione di bonifica di tutto il giardino dichiarato contaminato, è quindi necessario che Regione e Arpav si esprimano chiaramente circa la necessità di interdizione dell’area. Nel frattempo procediamo, come richiesto, a preparare il progetto di bonifica per il terreno contaminato».


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy