• Google+
  • Commenta
5 ottobre 2015

Canone Rai 2016 in Bolletta Enel: Renzi, ridotto ma pagano tutti

Renzi e il Canone Rai 2016 in bolletta

Novità del canone Rai 2016 in bolletta Enel: Renzi dichiara dalla Annunziata su Rai Tre, sarà ridotto a 100 euro ma lo pagano tutti”, novità legge di Stabilità, esenzioni e sconti, ecco per chi

Renzi e il Canone Rai 2016 in bolletta

Renzi e il Canone Rai 2016 in bolletta

Il costo finisce in bolletta elettrica ma sono possibili esenzioni per non pagare. Una nuova imposta associata alla bolletta dell’Enel e dal 2016 a pagare saranno tutti, o quasi. Ecco le ultime novità sul canone Rai 2016 e quali sono le possibili modifiche che saranno introdotte con la nuova legge di Stabilità.

Il Presidente del Consiglio Matteo Renzi , nel corso di un’intervista rilasciata a Lucia Annunziata nel programma televisivo “In ½ ora” su Rai 3, ha annunciato che la prossima legge di Stabilità prevederà delle novità per quanto riguarda il pagamento dell’abbonamento Rai.

Infatti, come più volte proposto in passato, anche quest’anno si torna a parlare dell’introduzione del canone Rai 201in bolletta elettrica, ma potrebbero esserci delle esenzioni o delle agevolazioni per le fasce di reddito più basse.

Una vera novità, visto che l’abbonamento Rai è sempre stato fisso e quindi a tutti spettava il pagamento dello stesso importo del canone, a prescindere dal reddito o dalle proprie capacità economiche.

Vediamo quali sono i punti più importanti e le informazioni utili per sapere se si ha diritto all’esenzione o ad agevolazioni.

Canone Rai 2016 in bolletta: il costo si abbassa per tutti e sono possibili degli sconti

La prima novità è l’introduzione dell’odiato canone Rai 2016, che diventa ormai a tutti gli effetti un’imposta, all’interno della bolletta elettrica: se non si pagherà l’abbonamento, dunque, si rischierà di vedersi staccare la corrente.

In questo modo il governo Renzi avrà la certezza che a pagare questa volta saranno proprio tutti, così l’evasione passerà dal 30% al 10%. Dal Il Sole 24 ore apprendiamo che la tassa non sarebbe legata al possesso del televisore, ma a quello dei vari device (smartphone, tablet e pc), con cui si può vedere la Rai.

Quest’operazione consentirebbe al governo di recuperare circa 500 milioni di euro, ed in forza di ciò sono possibili delle agevolazioni che consentano alle fasce più deboli di usufruire di sconti ed esenzioni. Fra le ipotesi una progressività del canone, legata all’Isee o al tipo di abitazione. Per ora Renzi ha annunciato che il costo è sceso da 113 a 110 euro, bisognerà attendere poi la legge di Stabilità per avere maggiori conferme.

Proteste sul costo canone della Rai 2106: illegittimo M5S, da azzerare per Fico

L’antipatia degli italiani nei confronti del canone Rai diventa un valido strumento politico per attirare consensi e simpatie. Infatti, che la proposta di introdurre il canone Rai in bolletta sia piuttosto datata e non una novità dell’ultima ora, è un dato di fatto. In pochi hanno “osato” imporre il pagamento dell’abbonamento, ma adesso che si è passati ai fatti, non sussistono più le condizioni per cui gli italiani debbano pagare un canone ad una tv che favorisca determinati partiti, a partire da quello di Renzi.

Beppe Grillo

Beppe Grillo

Roberto Fico, presidente della commissione di Vigilanza della tv pubblica e rappresentante dei 5Stelle ha dichiarato: «Che sia di 100 euro o di 113 non cambia nulla, perché il vero punto è e resta l’indipendenza della Rai». Viale Mazzini «deve essere indipendente, nel momento in cui non lo è e continua a portare acqua al mulino dei partiti allora il canone deve essere zero per i cittadini». Dal blog di Beppe Grillo, il Movimento dichiara che è illegittimo il pagamento del canone della Rai. Una televisione divenuta ormai “..un ulteriore ministero di propaganda renziana. Lo vediamo perchè deciderà lui l’amministratore delegato, il CDA della Rai e a valle tutte le nomine di tutti i direttori”.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy