• Google+
  • Commenta
19 novembre 2015

Canone Rai in bolletta Enel da luglio 2016: esenzione per non pagare

Canone Rai in Bolletta Enel

Ultime novità canone Rai in bolletta Enel da luglio 2016: chi deve pagare e cosa fare per per non pagare, costi e sanzioni, esenzione anziani over 75 con reddito inferiore ad 8mila euro

Canone Rai in Bolletta Enel

Canone Rai in Bolletta Enel

Le ultime notizie sul canone rai in bolletta luce confermano che ci sarà una rateizzazione dell’abbonamento televisivo.

Confermata anche l’esenzione per reddito basso: ne beneficeranno gli over 75 anni il cui reddito non supera gli 8.000 euro.

Vediamo gli ultimi aggiornamenti sul costo, quando si paga e a quanto ammontano le rate in bolletta.

Ancora novità per il canone rai 2016: quando si dovrà pagare quest’anno l’abbonamento tv? Gli italiani seguono con trepidazione il lungo iter della Legge di Stabilità, che contiene tutte le nuove regole sull’importo, sulle modalità di pagamento e le relative esenzioni per anziani o cittadini con reddito basso.

Sul fronte politico un altro passo avanti è stato fatto per il Ddl Stabilità 2016, che con l’approvazione della commissione Bilancio del Senato, adesso è approdato in Aula con il mandato alle relatrici, Magda Zanoni e Federica Chiavaroli.

Il presidente della commissione Giorgio Tonini (Pd) ha confermato che nella giornata di sabato dovrebbe arrivare la fiducia del Governo su un maxiemendamento che ricalcherà il testo della commissione. Siamo alla fine, e per il canone della rai 2016 sembra essere giunti ad una soluzione definitiva.

Vediamo i particolari che interessano le ultime novità proposte per il pagamento dell’abbonamento rai del 2016, come si dovrà pagare, quando e soprattutto quant’è il costo quest’anno della tassa sulla televisione.

Canone Rai in bolletta Enel 2016: dieci rate mensili da 10 euro, ecco come pagare

Il governo Renzi aveva promesso che contro l’evasione del canone televisivo ci sarebbe stata una dura lotta quest’anno. In primis, per imporre a tutti coloro i quali sono in possesso di un televisore di pagare l’odiata tassa della tv. Ma anche per consentire di ridurre l’importo annuale che gli abbonati rai puntualmente versano ogni anno. Se finora tutte le lotte intraprese si sono rivelate fallaci, adesso sembra essere giunti ad una soluzione definitiva che dovrebbe mettere a tacere tutte le polemiche finora sollevate. Per chi non ha mai pagato il canone della Rai, si è giunti, dunque, alla resa dei conti.

Stando all’ultima proposta all’oggi avanzata, sembrerebbero certe le novità canone rai 2016, che sarà suddiviso in dieci rate mensili da 10 euro, da pagare tramite la fattura bimestrale della bolletta elettrica.

Il canone sarà pagato quindi da tutti coloro i quali sono possessori di televisioni. Questi ultimi, però, siano essi proprietari di prime case o locatari, saranno tenuti a pagarlo soltanto se residenti oltre che intestatari della bolletta elettrica in una determinata abitazione.

La commissione Bilancio ha anche approvato l’innalzamento della soglia di reddito per l’esenzione del canone a favore degli ultrasettantacinquenni. Dagli attuali 6.700 euro di reddito, sono esentati al pagamento dell’abbonamento televisivo anche coloro i quali hanno un reddito che non supera gli 8mila euro.

Come non pagare il canone rai in bollette: disdetta ed esenzioni

Per non pagare l’abbonamento televisivo, oppure per la disdetta dello stesso, occorre fare un’autocertificazione, ai sensi del D.p.r. n. 445 del 2000, destinata a comunicare all’Agenzia delle Entrate di non essere in possesso di alcuna tv. Al riguardo, è bene precisare che l’articolo 76 del suddetto decreto presidenziale prevede che: “Chiunque rilascia dichiarazioni mendaci, forma atti falsi o ne fa uso nei casi previsti dal presente Testo unico, è punito ai sensi del codice penale e delle leggi speciali in materia”.

Precisiamo che le ultime novità sul canone rai 2016 entreranno in vigore solo a partire dal 2017. “Per via dei tempi di adeguamento dei sistemi di fatturazione per il 2016 – si legge nell’emendamento – il primo versamento delle rate scadute avverrà cumulativamente dal primo luglio 2016”. Quindi la prima rata dell’abbonamento televisivo sarà pari a 70 euro, che saranno addebitati nella bolletta luce di luglio 2016.


© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy