• Google+
  • Commenta
22 giugno 2016

Analisi del testo prima prova maturità 2016: tracce e soluzioni

Analisi del testo prima prova maturità 2016
Analisi del testo prima prova maturità 2016

Analisi del testo prima prova maturità 2016

Svolgimento traccia analisi del testo prima prova maturità 2016: tracce e soluzioni tema di italiano. Introduzione, parafrasi, commento e risposte alle domande traccia tipologia A.

Lo svolgimento analisi del testo alla prima prova della maturità 2016 è scelto da chi conosce bene l’autore della traccia del Miur.

Tante sono le regole da ricordare, e la soluzione della traccia Tipologia A richiede una buona conoscenza dell’analisi testuale.

Questa mattina i maturandi stanno affrontando le tracce prima prova scritta degli esami di Stato 2016. E’ il primo dei tre giorni di prove e verifiche che determineranno parte del voto finale. Qui troverete la traccia svolta dell’analisi di testo, ma anche le soluzioni di tutte le altre prove scritte. L’aggiornamento live permetterà di fornire tutti i risultati non appena saranno disponibili.

Le risposte alle domande della traccia A, la biografia dell’autore, parafrasi, commento e opere principali. Tutto quello che serve sapere per lo svolgimento della prima prova. I consigli per non commettere errori, come trovare le figure retoriche, come rispondere ai quesiti e come individuare le tematiche principali dell’autore della traccia proposta dal Miur. *Aggiornamento in tempo reale.

Analisi del testo: traccia e soluzione prima prova maturità 2016, tipologia A – aggiorna e scarica

Traccia e svolgimento tema tipologia A prima prova esame di stato 2016 << scarica

E’ iniziata ufficialmente questa mattina la prima delle tre prove scritte previste dall’esame di Stato. Si parte il tema di italiano, che prevede quattro diversi tipi di traccia. La traccia tipologia A 2016 verte come sempre su un brano di un autore studiato in classe durante l’anno. Gli studenti dovranno procedere con il commento, analisi del brano, oltre che dimostrare le loro conoscenze sulla vita e sulle opere dell’autore. La seconda delle possibili tracce prima prova maturità 2016 è il saggio breve o articolo di giornale.

Quattro i diversi ambiti di scelta: artistico-letterario, storico-politico, socio-economico e tecnico-scientifico. Il tema di storia è quello della Tipologia C, ed ogni anno sono in pochi a scegliere questa traccia. Rispondere a tutte le domande presuppone una buona conoscenza del periodo storico e delle vicende che lo hanno caratterizzato. Infine c’è la traccia di attualità di Tipologia D, che verte su argomenti di recente trattazione e che quindi possono essere conosciuti da tutti gli studenti.

Per trovare le giuste soluzioni analisi del testo durante lo svolgimento della traccia Tipologia A gli studenti devono essersi allenati molto nel corso dell’anno. Bisogna essere sicuri di saper trovare tutte le figure retoriche richieste nella traccia, oltre che conoscere tutte le tecniche previste per lo svolgimento di questo tipo di tema. Per evitare al minimo gli errori, ecco un breve schema che indica quale deve essere la struttura da adottare all’esame di Stato.

Svolgimento analisi del testo maturità: schema, risposte e commento

La prima cosa da fare è leggere attentamente la traccia, per carpire quante più informazioni possibili sull’autore. Infatti il Miur inserisce sempre una breve nota all’inizio del ben, che potrebbe essere utile per eventuali riflessioni e risposte.

La lettura del brano deve essere fatta con attenzione. La comprensione del contenuto e del significato del testo sono fondamentali per le successive fasi dello svolgimento traccia Tipologia A. Segue poi la parte pratica vera e propria, che si divide in 4 fasi. La prima è l’introduzione, che prevede una breve argomentazione sull’autore e sull’opera dal quale è stato tratto il brano.

Altro passaggio fondamentale è la parafrasi. Il contenuto del brano deve essere brevemente esposto, al fine di dimostrare di aver compreso il suo significato. Poi c’è l’analisi del testo della prima prova scritta: occorre rispondere ad una serie di domande sul brano scelto dal Miur.

Bisogna poi ultimare il tema con alcuni approfondimenti relativi alle altre opere dell’autore che possono essere collegate al testo proposto. E’ in questa fase che gli studenti devono dimostrare la loro conoscenza circa l’autore. Sono necessarie argomentazioni ed esempi pratici sulle tematiche e sui collegamenti svolti.

Ricordiamo che lo stile deve essere formale ma anche specifico. Infatti bisogna far ricorso ad una terminologia specifica e tecnica. Non bisogna adottare uno registro troppo soggettivo, altrimenti si rischia di personalizzare troppo l’interpretazione del testo. Questo però non deve impedire l’inserimento di considerazioni e riflessioni personali, che vanno generalmente inserite proprio nella conclusione.


© Riproduzione Riservata