• Google+
  • Commenta
25 luglio 2010

Estate: tempo di Esami, Vacanze e…nuovi Amori!!!

A rischio il corso di Laurea in Lingue del Consorzio Universitario di Ragusa

Ebbene si, dopo un inizio a rilento dovuto da innalzamenti e cali di temperature vertiginosi, sembra che l’estate 2010 sia davvero arrivata!

Esami

Esami

L’estate, si sa, è la stagione per eccellenza, perché è sinonimo di sole, mare, relax, divertimento, evasione dalla monotonia della vita quotidiana, splendide spiagge e non solo…

Ma questa possibilità di evadere dal quotidiano, purtroppo, specialmente nei primi mesi estivi, è solo per pochi.

Infatti, c’è chi si è trovato alle prese con l’esame di maturità e che adesso sotto l’ombrellone è tormentato dalla scelta della “facoltà ideale” e dalla conseguente preparazione ai test d’ingresso e chi è ancora immerso nella saga degli esami universitari che, date le ultime vicende sul destino degli esami, sembra essere davvero infinita.

Ed è proprio a questo punto che gli studenti si pongono una domanda:

“Che fare? Esami prima o esami dopo?”. Da un lato, troviamo gli studenti che, decidono di partire e lasciare il “problema esami” alla sessione di settembre, dall’altro, invece, troviamo gli studenti che, imperterritie con quel poco di voglia rimasta, riescono a programmare e portare a casa quanti più esami possibili per poi godersi le meritate vacanze.

Una volta deciso cosa fare, chi prima, chi poi, finalmente parte! Le mete più ambite per chi desidera passare un’estate “fuori casa”sono: la Grecia, la Turchia, la Spagna, il Portogallo, il Messico, Cuba, Caraibi, mentre per chi vuole rimanere in Patria si opta per la Costiera Amalfitana, le Eolie e il Salento, per chi vuole il sole e il mare, mentre le Dolomiti e il Trentino per chi desidera passare un’estate al “freddo”.

Ma l’estate è risaputo, non è solo tempo di relax. Ebbene si, complici il sole, il mare, le notti insonni, il divertimento a tutti i costi le nuove amicizie, la voglia di “rompere gli schemi” e tuffarsi in una nuova “avventura” che, in qualche modo, dia una bella scossa a quell’aria di monotonia che si respirava da mesi, sono il “terreno fertile” che fanno dell’estate la stagione “giusta” per la nascita di nuove storie e grandi amori.
Ed è proprio da una scossa che si inizia a dare un senso a tutto ciò che ci circonda, quell’amore che ci riempie fino all’orlo, che ci fa vedere tutto in modo diverso, quando si è innamorati, il mondo sembra più bello, più colorato, ha quel tocco in più che ci rende felici!

Non bisogna dimenticare che anche gli amori estivi hanno le loro conseguenze, purtroppo non esiste un manuale per capire se è amore vero o un semplice fuoco di paglia ma, in questi casi, una sola cosa è certa: non bisogna “scottarsi”.
Beh! che dire di più? Ad ognuno la sua vacanza, ma soprattutto: Buone Vacanze!

Dora Della Sala

Google+
© Riproduzione Riservata