• Google+
  • Commenta
22 settembre 2010

Si riunisce il CUR: Discussa la bozza di programma per l’avvio di un sistema universitario regionale

Si è tenuta ieri pomeriggio, presso la sede dell’Università l’Orientale in via Chiatamone a Napoli, la riunione del CUR, il Comitato di coordinamento dei Rettori delle Università campane, presieduta dal professore Filippo Bencardino, rettore dell’Ateneo sannita. Durante l’incontro, a cui hanno preso parte i sette rettori delle Università della Campania, alla presenza dell’assessore regionale all’Università e alla Ricerca, Guido Trombetti, si è discusso della bozza di accordo di programma che prevede la messa a sistema dell’offerta formativa universitaria della Campania e l’integrazione dei servizi agli studenti, al fine di valorizzare le eccellenze di ciascun Ateneo.

Nel corso dell’incontro, sono state elaborate le linee guida per avviare un processo di discussione e di coinvolgimento degli organi collegiali delle singole Università. La proposta, infatti, passerà al vaglio dei Senati accademici dei sette Atenei campani. Successivamente, sarà sottoposta alla valutazione della Regione Campania e del Ministrero dell’Istruzione e della Ricerca scientifica, prima della firma del protocollo d’intesa.

L’obiettivo principale, su cui c’è unanimità d’intenti tra i membri del CUR, è quello di realizzare il miglioramento del sistema universitario campano sia in termini di qualità che di sostenibilità dell’offerta formativa, investendo sulla mobilità intraregionale dei docenti e sulla rete di servizi informativi e di supporto agli studenti. In un momento di crisi nazionale i rettori degli Atenei della Campania intendono rilanciare un modello virtuoso in grado di utilizzare al meglio le risorse, anche economiche, che dovranno venire da un fondo istituito presso la Regione Campania e da incentivi ministeriali.

Nel prossimo incontro del CUR, previsto nel mese di ottobre, sarà formalizzata la sottoscrizione dell’accordo di programma.

Google+
© Riproduzione Riservata