• Google+
  • Commenta
28 settembre 2010

Università degli studi di Padova: Alle origini del pregiudizio incontro Pubblico alla “Metelli”

Il pregiudizio è alimentato dalle paure e dalle fobie del singolo individuo e generalmente si basa su una predilezione immotivata per un particolare punto di vista o una particolare ideologia. Il pregiudizio può condurre ad accettare o rifiutare la validità di una dichiarazione non in base alla forza degli argomenti a supporto della dichiarazione stessa, ma in base alla corrispondenza alle proprie idee preconcette. Un pregiudizio può portare al razzismo, perché si ha paura dell’altro, dell’altra cultura, specie quando la si conosce poco. La convivenza tra persone di culture diverse è una questione di notevole rilevanza sociale, come testimoniano in questi anni le ostilità profonde tra paesi di cultura e religioni diverse. La Psicologia sociale cerca di comprendere le ragioni di tali rivalità, per prevenirle e costruire le condizioni di una civile convivenza indicando strategie utili al fine di costruire rapporti armoniosi tra i gruppi nelle moderne società.

Giovedì 30 settembre, alle ore 16.00, alla Terrazza della biblioteca Metelli, al V piano dell’edificio PSICO2 in Via Venezia 12/2 Padova, Alberto Voci, docente di Psicologia Sociale della Facoltà di Psicologia dell’Università di Padova, illustrerà il suo intervento dal titolo “Le basi psicologiche del pregiudizio” nel corso di un incontro pubblico.

L’appuntamento è inserito nel ciclo di incontri in programma da settembre a ottobre con autori, professionisti e giovani talenti della Psicologia ed è organizzato in collaborazione con il Sistema Bibliotecario d’Ateneo e l’Università di Padova.

Google+
© Riproduzione Riservata