• Google+
  • Commenta
7 settembre 2010

Università degli studi di Verona: Conversazione con Gianrico Carofiglio

L’autore è disponibile per interviste tra le 16.30 e le 16.50 nella Presidenza della Facoltà di Lettere e Filosofia

Gianrico Carofiglio, magistrato e scrittore finalista del premio Campiello, sarà ospite della facoltà di Lettere e Filosofia – corso di laurea in Scienze della Comunicazione giovedì 9 settembre alle 17 nell’aula 1.1 del Polo Zanotto.

A dialogare con lo scrittore pugliese saranno Guido Avezzù, preside della Facoltà di Lettere e Filosofia e Mario Allegri docente di Letteratura Italiana Moderna e Contemporanea che cercheranno di svelare i segreti dell’Avvocato Guerrieri, il personaggio creato da Carofiglio nei suoi legal thriller.

L’incontro è organizzato in occasione del concerto reading “Le notti dell’Avvocato Guerrieri” in programma al Teatro Romano lo stesso 9 settembre alle 21 e in anteprima regionale per il Veneto. Lo spettacolo è ispirato ai romanzi di Carofiglio che leggerà in scena alcuni brani delle sue opere accompagnato dal quartetto jazz dei Chelsea Hotel, per la regia del fratello Francesco, architetto, illustratore e scrittore. L’incontro in Facoltà sarà realizzato grazie alla collaborazione con assessorato alla Cultura del Comune di Verona, Eventi e Circolo dei Lettori di Verona ed anche Fnac Verona.

Appena pochi giorni fa Gianrico Carofiglio era nel parterre del Teatro La Fenice di Venezia come finalista del Premio Campiello. L’autore ospite della città di Verona è arrivato terzo con il suo libro “Le perfezioni provvisorie” (Edizioni Sellerio) che ancora una volta vede protagonista indiscusso Guido Guerrieri e la sua Bari, sfondo perfetto per i misteri in cui l’avvocato barese si ritrova coinvolto.

Google+
© Riproduzione Riservata