• Google+
  • Commenta
13 dicembre 2010

L’Unical apre la terza edizione del Festival “Visioni di Fata Morgana”

Per le giornate internazionali di cinema contemporaneo, anche l’Unical offre il suo contributo con alcuni importanti appuntamenti per gli appassionati di cinema e non. Il Festival “Visioni di Fata Morgana”, che è arrivato già alla sua terza edizione, si inserisce in una manifestazione culturale, quale FestivArt, dove i veri protagonisti sono il cinema, il teatro e la musica.

Si chiama “Italia Anno Zero” il programma di questa terza edizione del festival “Visioni di Fata Morgana”, che si svolgerà al Piccolo Teatro dell’Unical, dal 16 al 20 dicembre, e prevede quest’anno, fra le tante iniziative, alcuni omaggi ai grandi registi, fra i quali il grande Mario Monicelli, scomparso di recente, fondatore della Commedia all’italiana, e Pierpaolo Pasolini, dalla cui opera verranno tratte delle letture. Si svolgeranno, inoltre, spettacoli, anteprime di film nazionali ed internazionali, presentazioni di libri e riviste specializzate e tanto altro ancora.

Il programma di quest’anno sarà presentato durante la conferenza stampa, che si svolgerà martedì 14 dicembre nel nostro ateneo, presso l’aula Dioniso, alla quale prenderanno parte il Presidente del Festival “Visioni di fata Morgana”, Roberto De Gaetano, e il Direttore Artistico Bruno Roberti. Le quattro giornate del Festival saranno dedicate ognuna ad un tema specifico e l’intera manifestazione rappresenterà il momento iniziale di alcune iniziative che verranno promosse dal corso di laurea in DAMS, in occasione dei 150 anni dell’unità d’Italia, e sui rapporti fra cinema e storia sociale.

Le giornate, dense di appuntamenti, alle quali aderiranno molti personaggi della musica, del cinema, del teatro e della cultura, avranno come protagonisti anche il gruppo “Il Parto delle Nuvole Pesanti” i quali, dopo la proiezione di video e documentari, racconteranno la loro esperienza, fra imprenditoria ed arte, e presenteranno alcuni brani del nuovo album “Magnagrecia”.

Il festival, che prevede l’ingresso libero, è sicuramente un modo per promuovere, sul territorio, la cultura cinematografica e far apprezzare ai giovani la vera arte e i protagonisti che hanno fatto la storia del cinema, del teatro e della musica.

Lucia Miceli

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy