• Google+
  • Commenta
28 dicembre 2010

Ressa al Piccolo Teatro dell’Unical per il concerto “Faber Musicae”.

Un omaggio al grande cantautore Fabrizio De Andrè apre la sezione di musica di Festivart per il mese di dicembre 2010. Il concerto “Faber Musicae”, che ha visto partecipe un vasto pubblico, ha ripercorso le tappe più importanti della vita professionale del grande artista genovese, che ha lasciato, di sicuro, un segno evidente nella storia della musica italiana.

Più che un concerto, è stato un vero e proprio spettacolo teatrale quello di mercoledì al Piccolo Teatro dell’Unical. Il concerto “Faber Musicae”, che ha suscitato grandi emozioni fra il pubblico con un tutto esaurito in sala, è una manifestazione di musica, cinema e teatro promossa dal Centro Arti Musica e Spettacolo dell’Unical, con il contributo del Centro Residenziale, del Conservatorio di Musica di Cosenza, della rivista “Fata Morgana” e del Teatro Stabile di Cosenza.

“Faber Musicae” è un omaggio al repertorio più conosciuto ed amato del cantautore genovese i cui brani , “La canzone di Marinella”, “Bocca di rosa”, “Don Raffaè”, “Il testamento”, “Un giudice”,
“Il bombarolo”, “S’io fossi foco” , sono stati riletti in chiave jazz dall’ensemble e con arrangiamenti raffinati, rispettando il linguaggio dell’artista, per un concerto originale che ha ripercorso i temi della poetica di De Andrè: gli emarginati e i vinti, le donne e l’amore, la libertà e altri argomenti che rispecchiano il suo pensiero.

Ad interpretare i personaggi delle canzoni di De Andrè, il cantante –attore Alessandro Skanderbeg, che ha ricevuto, dai presenti in sala, lunghi applausi come lo è stato anche per la performance del gruppo diretto da Nicola Pisani – sax soprano (direttore del dipartimento Jazz del Conservatorio di Musica “S. Giacomantonio” di Cosenza. Sul palco, insieme a lui: Piero Gallina – violino e lira calabrese; Carlo Cimino –contrabbasso; Massimo Garritano – chitarra acustica e classica e Checco Pallone – chitarra classica, mandola e percussioni.

La serata di mercoledì ha visto esibire grandi talenti calabresi che hanno voluto omaggiare un grande artista italiano, acclamato anche dalle nuove generazioni che amano i suoi testi, i quali, in un certo senso, rispecchiano la realtà.

Intanto, la sezione musicale del Festivart continua con tanti altri appuntamenti fra i quali quello di lunedì 27 dicembre, sul palco del PTU.

Lucia Miceli

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy