• Google+
  • Commenta
18 marzo 2011

L’Università di Madrid sogna il Guinness World Record

La Universidad Complutense di Madrid ha intenzione di entrare nei Guinness World Records, e per farlo ha deciso di realizzare il programma radiofonico più lungo della storia. La trasmissione verrà messa in onda attraverso Inforadio, l’emittente radiofonica dell’Università madrilena attiva dal 2009.

Questa radio è nata con l’intento di dare agli studenti della Facoltà di Scienze dell’Informazione un mezzo per imparare a conoscere gli strumenti e le regole dell’industria radiofonica. In questi anni sono entrati in contatto con questa interessante realtà cinquecento studenti. Grazie al loro impegno oggi Inforadio si è trasformato in un progetto completo, che può vantare un palinsesto differenziato in diversi generi: dall’informazione all’intrattenimento, passando per la cultura, lo sport, l’Università e le nuove tecnologie.

La sfida ai Guinness World Record partirà la mattina del 21 marzo alle ore 9. Da quel momento una vasta serie di importanti esponenti del mondo dell’informazione, della musica, della politica, dello spettacolo, del cinema, del teatro, della letteratura, della scienza, dello sport e di molti altri settori divideranno con gli studenti dell’Ateneo della capitale spagnola i microfoni di Inforadio.

Fra questi vi saranno giornalisti di grande livello, come ad esempio Rosa Maria Calaf, la più importante corrispondente estera della storia della televisione spagnola. Dal mondo della politica darà il suo contributo Miguel Angel Revilla, il Presidente della Comunità Autonoma di Cantabria. Durante questa maratona radiofonica non mancherà la possibilità di ridere, grazie all’intrattenimento di alcuni noti comici, come Florentino Fernandez e a quello dei doppiatori di alcuni personaggi di cartoni animati, come la “voce spagnola” di Homer Simpson e quella di Spongebob.

Inoltre saranno ospitati dalla Facoltà di Scienze dell’Informazione due fenomeni del mondo dello sport: la campionessa di nuoto sincronizzato Gemma Mengual, l’unica nuotatrice europea a essere riuscita a ottenere quattro medaglie d’oro in campionati del mondo e europei e l’ex ciclista Oscar Pereiro, vincitore del Tour de France nel 2006.

La trasmissione, nata dall’idea di Fernando Carruesco Palau, uno studente iscritto al quinto anno del corso di laurea in giornalismo dell’Università madrilena, si prolungherà per 60 ore, fino alle ore 21 di giorno 23.

L’impegno di questi ragazzi, che hanno realizzato l’evento basandosi esclusivamente sulle proprie idee e sull’aiuto degli insegnanti, non rappresenta semplicemente il tentativo di battere un Record Guinness, ma vuole rappresentare la voglia di fare della nuova generazione di giornalisti e comunicatori spagnoli, che per sfuggire alle regole della crisi che gli sta precludendo le possibilità di carriera possono affidarsi solamente alle proprie potenzialità.

Alessio Testa

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy