• Google+
  • Commenta
20 Maggio 2011

GdL Unibg

Giovani della Libertà UNIBGGiovani della Libertà UNIBG

Presidente: Valentina Piazzoli

Email di riferimento: unidestra@live.it

Sito web associazione: http://giovaneitalia.bg.it/?page_id=29

È un’associazione di studenti che fin da subito ha voluto emergere in un ambiente da sempre lontano ed ostile ai principi che ci identificano e ci caratterizzano.

Per la prima volta in assoluto di tutta la storia dell’università di Bergamo, è nato un movimento vicino all’area del centrodestra italiano, con un riscontro eccezionale a partire dalla fondazione stessa: nonostante bastassero venti firme di soci costituenti, ci siamo presentati, anche per dare un’impronta forte di cambiamento, con 80 firme di ragazzi, i quali han voluto partecipare in modo attivo alla nascita di questo movimento.

Ad un anno e mezzo dalla sua regolare iscrizione all’albo delle associazioni si possono contare numerosi eventi, i quali hanno contribuito al notevole ampliamento di questo gruppo, fino a raggiungere una rete di circa 150 ragazzi, tra soci costituenti, tesserati e militanti.

In un anno infatti:

-* – abbiamo creato il nostro personale giornalino denominato “L’Universitario”, con articoli scritti da noi, il quale si occupa di informare ed aggiornare gli studenti su quelli che sono i problemi della nostra università e le nostre proposte atte a migliorarla. Si occupa inoltre degli aspetti universitari legati all’ambito sociale e culturale, come le esperienze Erasmus e stage.
-* Abbiamo organizzato diversi gazebo, anche in collaborazione con PDL giovani, nei pressi dell’università e nelle piazze di Bergamo.
-* – Abbiamo presentato alla stampa un nostro progetto valido per l’edificazione di un nuovo campus d’eccellenza utile a risolvere determinati problemi dovuti all’esistenza di ben 6 facoltà distaccate l’una dall’altra.
-* – Abbiamo creato un tesseramento interno grazie al quale ognuno potrà sentirsi parte integrante dell’associazione.
-* – Abbiamo fondato un gruppo sul social network Facebook, per portare news, aggiornamenti e per accogliere i vari problemi ed eventuali proposte online, il quale conta di oltre 400 utenti universitari. Abbiamo riunito decine e decine di ragazzi nelle aule per esporre progetti solidi e validi, atti a porre un cambiamento nelle università, uno su tutti in seguito alla “rivoluzione del merito” attuata dal ministro Gelmini.
-* – Abbiamo cercato, attraverso tutte queste iniziative, di espanderci avvicinando i giovani alla politica, per arrivare carichi ed in forma alle elezioni universitarie e poter finalmente proporre dei nostri progetti concreti, non ancora realizzati.

In vista delle scorse elezioni, del 26-27 febbraio 2009, ci siamo presentati, fin da subito, a fianco di Azione Universitaria in una lista unica anche sulla scia positiva di amicizia e collaborazione che ci legano a livello nazionale.

Dopo una dura ed intensa campagna elettorale i risultati sono stati veramente inaspettati.

Con grandissimo piacere ed entusiasmo abbiamo constatato di aver avuto oltre il 40% dei consensi, per la prima volta in assoluto totalizzando ben 9 eletti.

Ora l’intento è quello di rispettare i punti fermi del nostro programma, per riuscire finalmente a realizzare i nostri progetti ed esaudire tutte le richieste dei nostri elettori e di tutti gli studenti che hanno creduto in noi e nelle nostre idee!

Alcuni punti fermi del nostro programma:
-* realizzazione di spazi adeguati per tutte le facoltà della nostra università
-* cercare una soluzione definitiva e conveniente per gli studenti al “problema parcheggio”
-* promuovere convenzioni universitarie per l’alloggio degli studenti fuori sede
-* trovare una giusta distribuzione degli esami nel corso dell’anno
-* mettere lo studente al primo posto
-* lavoreremo per una maggiore dimensione internazionale della nostra università
-* lotteremo per un’università che prepari praticamente all’esercizio della professione e che avvicini lo studente al mondo del lavoro.

Google+
© Riproduzione Riservata