• Google+
  • Commenta
13 giugno 2011

Is-Land

Is-Land (Università di Trento)Is-Land (Università di Trento)

Presidente: non identificato

Email di riferimento: info@is-land.it

Sito web associazione: http://www.taut.it/associazioni/id/162/

IS-LAND: E’ TERRA.

Ovvero… tutto cominciò da un trattino. Come il trattino che trasforma il termine inglese “isola” nella proposizione “è terra”, infatti, ciò che anima i fondatori di Is-land è la volontà di contribuire a tramutare quella che a prima vista può apparire un’isola, cioè una realtà separata dal resto del mondo, in una sponda aperta ad ogni approdo, nella piena coscienza del valore dello scambio ai fini della crescita collettiva.

L’iniziativa parte da cinque soci, quattro dei quali si sono conosciuti durante l’anno di Servizio Civile, prestato presso il Servizio Disabilità dell’ Opera Universitaria di Trento: Matteo Ambrosi e Michael Robinson in qualità di obiettori di coscienza, Valentina Patuzzi nell’ambito del programma di Servizio Civile Nazionale e Justyna Klimaszewska, di nazionalità polacca, nell’ambito del programma di Servizio Volontario Europeo; il quinto socio, Marika Valentini, è Dottoressa in Psicologia.

L’esperienza comune ci ha consentito di vivere dall’interno la condizione delle diverse abilità e, in senso più ampio, del disagio che sempre più spesso accompagna l’età evolutiva. Concluso il Servizio Civile, ci siamo accorti di aver maturato un’idea forte e condivisa, che ci piace chiamare progetto di integrazione attiva: nonostante molto sia stato fatto nel corso degli ultimi vent’anni per rinegoziare le tradizionali convinzioni circa le menomazioni fisiche e mentali , siamo convinti non si tratti più di garantire al diversamente abile una vita dignitosa, ma una vita senza aggettivi limitanti, intesa cioè nella sua accezione più compiuta: un sistema in divenire di esperienze e relazioni, all’interno del quale si possa riscontrare la possibilità concreta di valorizzare la propria peculiarità. Nella prospettiva dell’integrazione attiva, dunque, non basta abbattere le barriere, garantendo l’accessibilità di luoghi e servizi: occorre coinvolgere, nella piena coscienza del valore dello scambio come veicolo di crescita collettiva.

Questo percorso ci ha portati alla decisione di animare un progetto che ci consentisse di tradurre in azioni concrete le sensibilità e le competenze maturate durante l’anno di lavoro comune.

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy