• Google+
  • Commenta
2 giugno 2011

Jack Black, Monica Bellucci e Oliver Stone al Taormina Film Fest

Jack Black

Le ultime novità della ricchissima programmazione del TFFTaormina Film Fest, non delude mai, sarà per questo che è diventato uno dei festival più prestigiosi d’Italia, spegnendo quest’anno le candeline per i suoi 57 anni di vita.

Jack Black

Jack Black

Dopo la conferenza stampa, tenutasi a Roma lo scorso 1 giugno, ecco le ultime novità della ricchissima programmazione del Taormina Film Fest 2011, presentate da Deborah Young, direttore del festival che dichiara:

“Nel corso dei cinque anni in cui ho avuto il privilegio di dirigere il festival,” ha dichiarato Deborah Young, “ho assistito alla sua crescita progressiva dal punto di vista della qualità dei film, della programmazione, della copertura mediatica mondiale, e della risposta da parte dell’industria cinematografica internazionale che ha reinserito Taormina nelle proprie agende. Oltre a Major Studios, molti altri importanti sales e produttori pianificano ormai i calendari per proporre i loro titoli di punta a Taormina.

Gli straordinari film che presenteremo quest’anno riflettono questo nuovo slancio. Sono orgogliosa di aver riscontrato l’incremento progressivo del pubblico nelle sale, e di aver testimoniato alla partecipazione di giovani e cinefili che ogni anno approdano nelle strade di Taormina. Sono particolarmente fiera della dedizione e della determinazione con le quali lo straordinario staff della Direzione Artistica ha raggiunto l’obiettivo di organizzare un festival di prestigio internazionale. Dopo il grande salto di qualità avvenuto due anni fa, possiamo dire che il Golden Tauro, che per me rappresenta lo spirito indomito di Taormina, ha trionfato contro ogni avversità”.

Jack Black, Monica Bellucci e Oliver Stone al Taormina Film Fest

Il sipario si aprirà l’11 giugno e si chiuderà dopo la premiazione finale del festival il 18 giugno.

Da quando ha assunto un’identità mediterranea nel 2007, Taormina è diventata un punto focale per la cultura cinematografica dell’intera area. Quello che stiamo vivendo è di sicuro un momento di grande tensione per il Mediterraneo , per questo quest’anno, il festival punta i riflettori su 3 paesi del MaghrebTunisia, Algeria e Marocco” attraversati da enormi cambiamenti sociali, che hanno avuto, ovviamente, forti ripercussioni anche sul lavoro dei cineasti locali.Sarà quindi il cinema del Maghreb, l’ospite d’onore “geografico” di quest’anno.

Ancora una volta, la tecnologia moderna del 3D incontra l’antico in un teatro costruito 2.300 anni fa. Il Teatro Antico di Taormina, mitico luogo di proiezioni del Taormina Film Fest, apre l’11 giugno con una nuova anteprima in 3D.

Il film prodotto dalla DreamWorks Animation e distribuito dalla Paramount Pictures: Kung Fu Panda 2, il più atteso dell’estate 2011, che sarà visto da oltre 3.000 spettatori in apertura del 57esimo Festival.

Jack Black, il noto attore comico statunitense che dà voce al panda protagonista Po, incontrerà il pubblico a Taormina. Il Festival è onorato di accogliere anche Jeffrey Katzenberg, il celebre co-fondatore diDreamWorks SKG.
-* Per saperne di più: www.controcampus.it/spip.php?article20078

Evento attesissimo sarà il primo lungometraggio italiano in 3D al Teatro Antico di Taormina diretto da Francesco Gasperoni. Creazione interamente girata in 3D con un innovativo sistema ideato per permettere la realizzazione del 3D a basso costo.

Chicca sensazionale, a dimostrazione che il cinema 3D può essere alla portata di tutti, sarà un esperimento unico al mondo che si svolgerà durante il Taormina Film Fest, infatti dall’11 al 18 giugno durante gli 8 giorni del festival,Francesco Gasperoni utilizzerà una nuova macchina da presa 3D di sua invenzione per realizzare un cortometraggio a soggetto ambientato a Taormina, di cui tutto il pubblico e gli attori presenti saranno protagonisti.

Il film sarà girato, montato, sonorizzato e musicato durante il festival e presentato al Teatro Antico il 16 giugno.

Lo spettacolo si fa davvero spettacolare il 12 giugno. L’icona del cinema Oliver Stone sarà presente per una proiezione inedita del suo film epico Alexander Revisited: The Final Unrated Cut, in un luogo quanto mai congeniale: il millenario Teatro Antico (2,300 anni).

Le Master Class sono un’imperdibile tradizione quotidiana, indirizzata ad un pubblico diversificato, composto da affezionati cinefili, turisti curiosi, studenti accreditati, e dalla stampa nazionale ed internazionale.

Aprirà le lezioni di cinema, Monica Bellucci il 12 giugno

  • Oliver Stone il13 giugno
  • Patrice Leconte il 15 giugno
  • Rivoluzione Maghreb il 16 giugno
  • Andrzej Zulawski il 17 giugno
  • E in fine Joann Sfar il 18 giugno

Di spicco sono i due esclusivi concorsi del festival, “Mediterranea” e “Oltre il Mediterraneo”;
Che sono il frutto di una lunga e paziente ricerca da parte dei programmer Deborah Young, Luca di Leonardo e della consulente Cristina Piccino.

Uno spaccato di cinema contemporaneo innovativo, in particolare tutti quei film che altrimenti avrebbero grandi difficoltà ad ottenere l’attenzione e la visibilità che meritano. I titoli presentati sono, quando possibile, prime internazionali o mondiali.

  • Per il concorso “Mediterranea”

La Giuria Internazionale del concorso Mediterranea assegnerà i premi più importanti del festival, il Golden Tauro al miglior film, insieme ad altri tre premi per Miglior Regia, Miglior Interpretazione e un Premio Speciale della Giuria.

I membri della giuria del 57o Taormina Film Fest sono: • Patrice Leconte, regista (Francia): Presidente di Giuria• Yousra, attrice (Egitto)• Maya Sansa, attrice (Italia) .

I film sono:

  • La Roim Alaich (Invisible) diretto da Michal Aviad, con Ronit Elkabetz, Evgenia Dodina – Israele, 2011, 90’ – (Anteprima Italiana)
  • Press diretto da Sedat Yilmaz, con Aram Dildar, Engin Emre Deger, Kadim Yasar – Turchia, 2011, 100’ – (Anteprima Internazionale)
  • Il console italiano (The Italian Consul) diretto da Antonio Falduto, con Anna Galiena, Giuliana De Sio, Lira Molepo, Luca Lionello, Franco Trevisi – Italia, 2011, 90’ – (Anteprima Mondiale)
  • Hawi diretto da Ibrahim El Batout, con Ibrahim El Batout, Mohamed El Sayed, Rina Aref, Sherif El Desouky – Egitto, 2010, 112’ (Anteprima Italiana)
  • Sur la planche (On the Plank) diretto da Leïla Kilani, con Soufia Issami, Nouzha Akel, Mouna Bahmad – Marocco, 2011, 110 – (Anteprima Italiana)
  • 678 (Cairo 678) diretto da Mohamad Diab, con Boushra, Nelly Karim, Nahed el Sebaï, Maged el Kedwany – Egypt, 2010, 100’ (Anteprima Italiana)
  • Le chat du Rabin (The Rabbi’s Cat) diretto da Joann Sfar e Antoine Delesvaux, con le voci di Hafsia Herzi, Maurice Bénichou, Francois Morel – Francia, 2011, 90’ (Anteprima Internazionale)
  • Mil Cretins (A Thousand Fools) diretto da Ventura Pons, con Jordi Bosch, Joan Borràs, Aleix Albareda, Santi Millàn – Spagna, 2011, 93’ (Anteprima Europea)
  • Voir la Mer diretto da Patrice Leconte, con Nicolas Giraud, Clément Sibony, Pauline Lefèvre – Francia, 2011, 91’ – (Anteprima Internazionale) – Fuori Concorso

Nonostante la sua identità mediterranea, il festival ha sempre tenuto aperte le porte al cinema del resto del mondo, per questo:

  • Il concorso “Oltre il Mediterraneo”

La giuria è composta da una selezione di amanti del cinema che assegneranno il PREMIO DEL PUBBLICO al Miglior Film.

I film del concorso sono:

  • Sandheden om Maend (Truth About Men) diretto da Nikolaj Arcel con Thure Lindhardt, Tuva Novotny – Danimarca, 2011, 91’ – (Anteprima Italiana)
  • Lotus Eaters diretto da Alexandra McGuinness, con Antonia Campbell-Hughes – Regno Unito / Irlanda, 2011, 78’ – (Anteprima Europea)
  • Alzheimer’s diretto da Ahmad Reza Motamedi, con Faramarz Gharibian, Mehdi Hashemi, Mohtab Karamati, Mehran Ahmadi – Iran, 2011, 103’ – (Anteprima Internazionale)
  • Black Butterflies diretto da Paula van der Oest, con Rutger Hauer, Carice Van Houten, Liam Cunningham, Grant Swanby – Germania / Sud Africa / Paesi Bassi, 2011, 100’ – (Anteprima Europea)
  • Red State diretto da Kevin Smith, con Michael Parks, Melissa Leo, John Goodman – Stati Uniti, 2011, 88’ – (Anteprima Internazionale)
  • País do Desejo (Land of Desire) diretto da Paulo Caldas, con Fabio Assunçao, Maria Padilha – Brasile, 2011, 86’ – (Anteprima Mondiale)

Il festival si chiuderà con una serata molto “siciliana” durante la quale sarà presentata la prima mondiale del film di Nello Correale, “la Voce di Rosa”, che racconta la storia della leggendaria cantante folk siciliana, Rosa Balistreri.

L’attrice Donatella Finocchiaro e i musicisti Mario Incudine e Vincenzo Gangi interpreteranno alcune canzoni della Balistreri per il pubblico del Teatro Antico.

Maria Teresa Violi

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy