Primo esame di Stato alla LUB per dottori agronomi e dottori forestali

Antonietta Amato 24 Giugno 2011

Primo esame di Stato alla LUB per dottori agronomi e dottori forestali: la Libera Università di Bolzano è diventata quest’anno sede abilitante per l’esame di Stato per dottori agronomi e dottori forestali.

Oggi i primi tre candidati hanno sostenuto con successo l’esame di Stato.

“Essere sede abilitante per l’esercizio della professione di Dottore Agronomo e Dottore Forestale è molto importante per la Facoltà di Scienze e Tecnologie della LUB perchè consente un continuo incontro e confronto del corpo accademico con i professionisti del settore agro-forestale e alimentare“, spiega il prof. Stefano Cesco, direttore del corso di laurea in Scienze e Tecnologie agrarie presso la Facoltà di Scienze e Tecnologie, nonché membro della commissione. “È per questo motivo che siamo felici di aver trovato nel dott. Claudio Maurina, Presidente della Federazione degli Ordini di Bolzano e Trento, un importante interlocutore per una formazione aderente alle esigenze produttive dell’area”.

Il dott. Claudio Maurina presiedeva oggi la commissione d’esame, insieme a lui gli altri commissari erano i docenti della Facoltà di Scienze e Tecnologie prof. Stefano Cesco, prof. Giustino Tonon e prof. Fabrizio Mazzetto, e i rappresentanti della Federazione degli Ordini dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali di Bolzano e Trento dott. Marco Stenico, dott. Fabio Palmeri, dott. Josef Rungger e dott. Heinrich von Lutterotti.

Sinora in Trentino Alto Adige tale possibilità non era prevista e i laureati in Agraria dovevano recarsi presso altre sedi universitarie tra cui Firenze per sostenere l’esame in lingua tedesca.

Nella foto da sinistra a destra gli agronomi e i forestali: prof. Stefano Cesco, direttore del corso di laurea in Scienze e Tecnologie agrarie, il neo dottore agronomo Jan Luca Senoner (dopo la sua laurea a Bolzano ha frequentato il master alla Boku di Vienna), il dottore forestale Andrea Bagattini e il dottore agronomo Paolo Faletti (ambedue laureati a Padova) ed il presidente dott. Claudio Maurina.

© Riproduzione Riservata
avatar Antonietta Amato Studentessa alla facoltà di Economia, è entrata nel mondo del giornalismo giovanissima. Ha partecipato in qualità di direttrice ad un progetto che prevedeva la diffusione locale di un giornale prodotto completamente da ragazzi, i cui proventi sono stati devoluti interamente all’Unicef . Animata anche dalla passione per la scrittura, si è diplomata con una buona media al liceo classico, si è iscritta alla facoltà di economia e gestisce un’attività commerciale, ma continua a coltivare il sogno di poter lavorare un giorno in un’azienda che faccia dell’informazione apartitica la sua capacità distintiva. Il suo compito a Controcampus prevede la risoluzione di tutte le questioni relative alla organizzazione amministrativa, gestione utenze presso la testata: sarà ben disponibile a dare ai nostri collaboratori tutte le relative informazioni. Leggi tutto