• Google+
  • Commenta
5 giugno 2011

Regno Unito: nasce la NCH, futura rivale di Oxford e Cambridge

Una nuova università privata gestita da alcuni dei più noti studiosi del paese, inizierà ad accogliere studenti già dal prossimo anno. A dichiararlo alcuni tra i più celebri accademici inglesi, che hanno personalmente lanciato l’idea, presentando il nuovo college come l’unico in grado di spezzare il duopolio che si è venuto a creare nel settore dell’educazione universitaria.

Il New College of the Humanities (NCH), con sede a Bloomsbury, nel centro di Londra, aprirà i cancelli agli studenti inglesi e internazionali per l’anno accademico 2012/2013.
La retta annuale sarà pari alla considerevole cifra di 18mila sterline. Per il primo anno accademico è prevista un’assistenza del 20%. Verranno, inoltre, erogate borse di studio di 7.200 sterline l’anno, per i meno abbienti.

Charles Watson, presidente del NCH, ha dichiarato: “L’istruzione superiore nel Regno Unito deve progredire. Si tratta di offrire la migliore esperienza di qualità per gli studenti e salvaguardare il nostro futuro economico e la ricchezza intellettuale.”
Obiettivo principale del college sarà, dunque, quello di offrire un nuovo modello di istruzione superiore e un’alta qualità educativa. Affinché ci sia un ambiente favorevole all’ apprendimento è necessario che si instaurino rapporti sereni tra docenti e alunni.

L’offerta formativa iniziale sarà basata su otto corsi di laurea in campo filosofico – umanistico. Preparerà futuri laureati in Giurisprudenza, Economia, Storia, Filosofia e Letteratura inglese. Oltre al loro specifico corso di laurea, gli studenti dovranno seguire obbligatoriamente corsi di alfabetizzazione scientifica, di logica, di pensiero critico e di etica applicata.

Alle normali lezioni faccia a faccia, si affiancheranno corsi pratici di idoneità professionale, come quello di alfabetizzazione finanziaria, quello sul lavoro di squadra e quello sulla strategia.
Il tutto, sotto la guida disciplinare di noti intellettuali provenienti da tutto il mondo. Tra questi ricordiamo Richard Dawkins, biologo di fama mondiale, lo storico David Cannadine, della Princeton University (USA), Linda Colley e Niall Ferguson. Il filosofo AC Grayling, si occuperà di dare avvio al primo Master, del costo di milioni di sterline, che avrà inizialmente soltanto 200 posti disponibili.

Non ci resta che attendere l’inaugurazione della struttura, sperando che l’esperimento vada a buon fine. Al momento, non possiamo far altro che consigliare alle famiglie inglesi di mettere da parte qualche quattrino.

Claudia Fazio

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy