• Google+
  • Commenta
31 agosto 2011

Yogurt, alleato della sana alimentazione

Un alimento che non dovrebbe mai mancare nel nostro frigorifero è lo yogurt. Un alimento che non dovrebbe mai mancare nel nostro frigorifero è lo yogurt. E’ buono, fa bene alla salute, è perfetto per le diete ipocaloriche ed è necessario per una alimentazione equilibrata.

Un vasetto di yogurt mediamente contiene circa 3,7 g di proteine, 3,2 g di grassi, 4,6 g di carboidrati, minerali con predominanza di calcio, vitamine. Inoltre i fermenti probiotici presenti, sopportano l’acidità dei succhi gastrici e si riproducono nell’apparato intestinale aiutando la flora batterica spesso compromessa da medicinali, stress e cattiva alimentazione. Inoltre è in grado di contribuire alla prevenzione di infezioni intestinali ed aggressione da parte di funghi.

In regime dietetico è bene tener presente che gli yogurt alla frutta sono quasi sempre addizionati con zucchero, dunque pur essendo più appetibile, il suo contenuto calorico può raddoppiare se non triplicare addirittura. Lo yogurt bianco intero è un alimento completo, è più digeribile del latte in quanto contiene soltanto il 3% di lattosio e ciò lo rende adatto anche a chi nei confronti di quest’ultimo nutre una leggera intolleranza. Lo yogurt magro non possiede più dell’1% di grassi, ma sazia meno rispetto a quello intero ; attenzione però a non commettere l’errore di voler compensare mangiandone di più, altrimenti si vanificherebbe il vantaggio calorico.

In commercio è possibile trovare anche vasetti arricchiti con steroli vegetali, sostanze naturali derivanti da differenti fonti di oli ; ebbene una costante assunzione quotidiana di steroli vegetali aiuta a ridurre di circa il 10% il colesterolo LDL (cosiddetto colesterolo cattivo) e lascia assolutamente inalterati i valori del colesterolo buono HDL. Va precisato tuttavia che l’effetto è limitato al periodo in cui lo si assume ; interrotta quest’ultima infatti, nel giro di poche settimane i valori di colesterolo LDL tornano ad aumentare.

Quando si acquista lo yogurt è fondamentale verificare la data di scadenza, infatti, più ci si avvicina a quest’ultima e più diminuisce il numero di fermenti lattici vivi. Infine l’acidità piuttosto elevata dello yogurt inibisce lo sviluppo di microrganismi patogeni, per cui se correttamente conservato in frigorifero, dura fino a 25 giorni pur essendo privo di conservanti.

Andrea Cioffi

Biologo – Nutrizionista

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy