• Google+
  • Commenta
11 dicembre 2011

Mozia gioiello di archeologia nel Mediterraneo

Lunedì 12 dicembre Lorenzo Nigro, direttore delle attività archeologiche della Sapienza a Mozia, terrà la VII conferenza dal titolo Mozia gioiello di archeologia nel Mediterraneo: il Tempio del Kothon e le origini dei Fenici in Sicilia.

L’incontro si svolge nell’ambito dell’iniziativa L’Eccellenza della Sapienza in Italia e nel mondo, promosso dalla Fondazione Roma Sapienza. Nel corso della conferenza saranno presentati gli ultimi risultati di dieci anni di scavi della Sapienza nell’isola di Mozia, in Sicilia occidentale.

Le scoperte di Mozia, dal Tempio del Kothon, con il Temenos Circolare di 118 m di diametro, al Tofet, le mura, il Sacello di Astarte, la Casa del sacello domestico hanno arricchito le conoscenze sul Mediterraneo antico e reso possibile un’estensione delle attività della ricerca della Sapienza dall’archeologia all’informatica, alla medicina (Dna antico), alla paleobotanica, alla zooarcheologia, in proficua collaborazione con la Fondazione G. Whitaker, proprietaria dell’Isola e l’Assessorato regionale ai Beni culturali e all’Identità siciliana.

Info

Missione archeologica a Mozia
T (+39)06 4451875 F 064940582
www.lasapienzamozia.it

mozia@uniroma1.it

aula Odeion – Museo dell’Arte classica (piazzale Aldo Moro 5, Roma)

Google+
© Riproduzione Riservata