• Google+
  • Commenta
15 febbraio 2012

Il primo laureato internazionale

Primo laureato “internazionale” per il corso di laurea magistrale in Comunicazione multimediale e tecnologie dell’informazione, con sede a Pordenone, dell’Università di Udine.

Matteo Vernier, di Oderzo (Treviso), si è laureato con il massimo dei voti e la lode nell’ambito del curriculum internazionale in “Pervasive computing and media engineering” organizzato in collaborazione con l’Università Alpe Adria di Klagenfurt (Austria). Percorso che, in parallelo, dà la possibilità di conseguire anche la laurea magistrale in Information technology presso l’Ateneo austriaco.

Il neo dottore ha discusso una tesi sperimentale in lingua inglese che analizza una “Applicazione androide per la gestione delle code” (An android application for queues management). Il lavoro esamina le possibili applicazioni delle tecnologie ICT nella gestione delle code agli sportelli pubblici e in ogni contesto applicativo che richieda il coordinamento di un elevato numero di persone in attesa di fruire di un determinato servizio. Relatori della tesi sono stati Gian Luca Foresti e Bernhard Rinner, correlatori Lauro Snidaro e Bernhard Dieber, controrelatore Claudio Piciarelli. Vernier aveva già conseguito la laurea triennale in Scienze e tecnologie multimediali, sempre presso la sede pordenonese dell’Ateneo friulano.

«È un risultato importante – sottolinea Gian Luca Foresti, direttore del Centro polifunzionale dell’Università di Udine a Pordenone – che conferma la qualità della didattica e della ricerca svolta dal nostro Ateneo presso il polo pordenonese della formazione multimediale avanzata, realtà unica nel suo genere in regione».

Il percorso “Pervasive computing and media engineering” della laurea magistrale internazionale in Comunicazione multimediale e tecnologie dell’informazione (attivata dalle facoltà di Scienze della formazione e Scienze matematiche, fisiche e naturali in collaborazione con il Consorzio universitario di Pordenone) dà diritto al titolo di laurea congiunto presso i due atenei. Gli studenti possono quindi acquisire il titolo in “diplom-ingenieur” presso quello di Klagenfurt e in dottore magistrale in quello friulano discutendo, in entrambe le università, una tesi redatta in lingua inglese.

Naturale prosecuzione del corso di laurea triennale in Scienze e tecnologie multimediali, la laurea magistrale forma figure professionali capaci di operare sugli aspetti tecnologici dei nuovi media, di gestirne i contenuti e di porsi come manager innovatori nell’area della comunicazione multimediale. Tre gli indirizzi del corso: Informatico, Comunicazione multimediale e Pervasive computing and media engineering.

 

Google+
© Riproduzione Riservata