• Google+
  • Commenta
2 febbraio 2012

La Sapienza di Roma stringe accordi di collaborazione accademica con le università latino-americane

L’America Latina.
Un sogno.
E studiare in America Latina?
Si vabbè, impossibile!

E invece no. La Sapienza di Roma sta prendendo accordi di collaborazione accademica con le università latino-americane.

Si terrà martedì 7 febbraio la giornata di presentazione delle attività di collaborazione. L’appuntamento è fissato per le ore 9.00 presso l’aula Gini, nell’edificio di Statistica, interno alla città universitaria.

La giornata di presentazione si aprirà con i saluti del rettore Luigi Frati, ai quali seguiranno gli interventi di: Luciano Vasapollo, delegato per le relazioni internazionali con i paesi dell’Alba (Alleanza Bolivariana per le Americhe), che presenterà i programmi della Sapienza a Cuba; Raimondo Cagiano de Azevedo, direttore del Cuia (Consorzio Interuniversitario Italo Argentino), il quale illustrerà i programmi della Sapienza in Argentina; Giovanna Gianturco, del dipartimento di Comunicazione e ricerca sociale e Andrea Micangeli, del Cirps che esporranno i programmi nell’America centrale.

Saranno inoltre illustrati alcuni bandi, attualmente in corso, tra i quali Scienze senza frontiere, un programma di borse di studio e di ricerca promosso dal Governo brasiliano e i nuovi bandi del programma Erasmus Mundus, con uno specifico riferimento ai Paesi dell’America Latina.

Un appuntamento da non perdere dunque, per chi è in cerca di un’esperienza formativa e di crescita.

Margherita Teodori

Google+
© Riproduzione Riservata