Fav
  • Google+
  • Commenta
29 marzo 2012

Alghero: quattro finalisti alle Olimpiadi di Matematica

La matematica allena al ragionamento, stimola l’intuizione, comporta precisione linguistica, sviluppa le capacità logiche, migliora la capacità di sintesi. Praticamente la matematica semplifica la vita!

Ma allora che significa non essere portati per la matematica? Si può ragionevolmente ritenere che sia lo stesso spauracchio verso la materia a condurre ad esiti negativi. Infatti l’avversione nei confronti della matematica si traduce in un’ansia da apprendimento, in timore dell’insuccesso creando un vero e proprio ostacolo alla comprensione del linguaggio logico e condizionando fortemente le future scelte di studio. Ciò che serve è semplicemente la giusta apertura mentale

Per coloro che sono riusciti a matematizzare la propria visione ci sono le Olimpiadi della Matematica.

I Campionati Internazionali di giochi Matematici, che a partire dal l959 vengono organizzati ogni anno in una nazione diversa prevedendo il coinvolgimento di almeno 80 Paesi, rappresentano la più importante competizione in materia fra studenti delle scuole superiori di tutto il mondo. I partecipanti si sfidano nella soluzione di problemi logico-matematici trovando, al tempo stesso, un luogo d’incontro in cui socializzare ed uno stimolo allo studio e al perfezionamento delle proprie capacità.

Grazie all’organizzazione curata dall’Università “Bocconi” di Milano, si svolgono regolarmente in Italia da 19 anni e con l’adesione complessiva di circa 1.500 Istituti e la partecipazione di oltre 350.000 studenti iscritti alla prima fase, si presentano come la più antica e seguita gara di matematica a livello internazionale. Alla prima edizione i partecipanti in Italia erano poco più di 400 mentre gli iscritti all’edizione dell’anno scorso arrivarono ad essere ben 40 mila.

Il 17 marzo u.s., nelle semifinali nord Sardegna delle Olimpiadi che si sono tenute a Sassari, si è registrata la partecipazione di circa 350 ragazzi dagli 11 ai 20 anni divisi nelle categorie C1 (prima e seconda media), C2 (terza media e prima superiore), L1 (seconda, terza e quarta superiore), L2 (quinta superiore e del primo biennio accademico) e GP (grande pubblico senza limiti d’età).

In esito alla gara di livello primario svoltasi sabato scorso, si è riscontrata la qualificazione alla finale che si svolgerà a Milano il prossimo 19 maggio di ben quattro studenti algheresi: Iris Pais e Corrado Carboni (Scuola Media 1+3) per la categoria C2; Anna Grosso e Manuel Capaccio (Liceo Scientifico “Fermi”) per la categoria L1.

Se questi brillanti studenti supereranno la finale nazionale del prossimo mese, potranno accedere alla finalissima che si svolgerà a Parigi a fine agosto.

Non preoccuparti delle difficoltà che incontri in matematica, ti posso assicurare che le mie sono ancora più grosse. [Albert Einstein]

Daniela Angius

Google+
© Riproduzione Riservata