• Google+
  • Commenta
28 aprile 2012

Cv semplice e fiducia in se stessi per trovare lavoro


Riuscire a trovare un lavoro di questi tempi è una vera e propria impresa. L’economia va a rotoli, le tasse aumentano di giorno in giorno e chi ha già un occupazione cerca di tenersela stretta. Un tempo il titolo di studio costituiva una garanzia, si studiava avendo la sicurezza che si sarebbe riuscito a trovare un impiego nel proprio campo di competenza, oggi non è più cosi e il diploma o la laurea viene sempre più spesso paragonato ad “ un pezzo di carta”.

I DATI– Stando ai dati AlmaLaurea, il mercato fatica ad assorbire i laureati: tra il 2007 e il 2010, la percentuale di chi riesce a trovare lavoro dopo il conseguimento della triennale è calato del 9%ì. Il discorso non cambia se viene preso in esame l’indice dei lavoratori post specialistica che risulta essere calato invece dell’8%

GLI SPECIALISTI– Stando al parere di Massimo Bandinelli, business & life coach, Marco Cammeli, professore dell’Università di Bologna e direttore di Almalaurea e Roberto Zecchino, direttore risorse umane e organizzazione Bosch Italia, intervistati sull’argomento dal giornale Walk on Job, fondamentale per la ricerca del lavoro è la realizzazione di tre semplici fasi : Lavoro su noi stessi, acquisizione di competenze richieste dal mercato e un curriculum semplice.

STEP 1–  “Idee chiare e grande apertura mentale “ ecco la risposta di Massimo Bandinelli alla domanda :Quale propensione mentale è necessario avere nella ricerca di lavoro? . Stando infatti all’intervista pubblicata dal giornale, lo specialista consiglierebbe prima di tutto di costruirsi una vision personale ponendo alcune semplici domande a noi stessi  : Come mi vedo tra due anni? A che pro ho studiato? Quali sono le mie competenze? A chi posso interessare? Quesiti che secondo le parole del  life coach costituirebbero la base ideale dello stato mentale adatto per presentarsi ad un colloquio.

STEP 2– Tanto studio, esperienze all’estero e sul campo, i consigli di Marco Cammelli.  Stando sempre ai dati citati dal professore durante” l’intervista a tre”, pubblicata dal suddetto giornale :

“ Le statistiche dimostrano che chi ha fatto un tirocinio ha il 14% di condizione occupazionale in più di chi non l’ha fatto. Dovrebbe diventare obbligatorio in tutti i corsi di laurea” Continua poi dicendo “ L’esperienza all’estero è considerata da tutte le aziende uno step importantissimo e di crescita eccezionale .Quando scegliete un corso, controllate le percentuali che attestano la possibilità di fare l’Erasmus”.

Fiducia in se stessi e vasta esperienza sul campo oltre che sui libri. Ecco i primi consigli per poter sopravvivere durante il cammino nella landa desolata della ricerca del lavoro. Le parole del terzo specialista chiamato a rispondere sulla compilazione di un perfetto curriculum vitae, stravolgono le attuali credenze popolari. Non sarebbe infatti un C.V.  chilometrico a fare la differenza.

STEP 3– Roberto Zecchino, direttore delle risorse umane di Bosch Italia, riporta durante l’intervista i punti fondamentali da rispettare per la preparazione  di un curriculum che faccia la differenza:

–          Evitare  il formato Europeo.

–          Per un neolaureato massimo una pagina con informazioni sulle proprie competenze e le proprie inclinazioni.

–          Foto professionale.

–          Lettera di presentazione breve.

–          Conoscenza di base sull’azienda

–          Valorizzare eventuali periodi all’estero e esperienze extracurriculari come stage o anche volontariato.

–          Assolutamente non gonfiare in proprio curriculum con competenze che non si hanno.

Per  superare alla grande il tanto temuto colloquio, riuscire a “venderci al meglio”, bisogna essere prima di tutto coscienti e sicuri  delle proprie capacità. Oltretutto quello degli specialisti è un discorso che non fa una piega. Chi acquisterebbe mai un prodotto di cui il venditore non è sicuro? La risposta è : “ Nessuno”.

 

 

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy