• Google+
  • Commenta
27 Maggio 2012

Cerco lavoro e non lo trovo: meno male che c’è il workshop!

Lavoro e difficoltà per ottenerlo sono questioni all’ordine del giorno per ogni italiano che si trova ad affrontare questa tremenda crisi economica: nessuno ne è esente soprattutto i giovani, il cui tasso di disoccupazione cresce senza sosta quotidianamente.

Perciò l’Università degli Studi di Salerno tende una mano a questa volenterosa gioventù proponendo un workshop dal titolo “Qualità, Giovani e Lavoro. Difficoltà e nuove prospettive” tenutosi lo scorso giovedì 24 Maggio nell’aula delle Lauree della Facoltà di Ingegneria dell’ateneo. Hanno contribuito alla sua realizzazione persino la Provincia di Salerno, il Comune di Mercato San Severino, il Forum dei Giovani di Mercato San Severino, l’Associazione “Gioventù Libera” e la Confederazione delle Misericordie d’Italia. Il workshop, promosso dall’Unisa in primis e sostenuto dal Dipartimento di Ingegneria Industriale, si è svolto in contemporanea con l’internazionale Forum Globale sull’occupazione giovanile ospitato dall’Organizzazione Internazionale per il Lavoro (ILO) a Ginevra da mercoledì 23 a venerdì 25 Maggio.

Lo scopo di questa giornata era quello di rendere più consapevoli i giovani studenti universitari, laureati o meno, riguardo le complicate politiche aziendali nell’epoca della globalizzazione: quale modo migliore per raggiungere questo obbiettivo se non creare un dialogo tra i diretti interessati ovvero i giovani e alcune grandi aziende come Tecnocasa, Honda Italia, LRQA Italy S.r.l., IKEA, ASI Salerno e MARIS Roma?

Inizialmente i relatori hanno cercato di chiarire le idee alla folla di studenti, professori ed enti del territori accorsa per l’appuntamento, lasciando poi spazio a domande e confronti: insomma è stata una preziosa occasione per giovani e meno giovani di capire più a fondo il mondo del lavoro e magari trovare rimedi alle molteplici insidie che rendono così difficoltoso mantene un posto fisso.

 

 

Google+
© Riproduzione Riservata