• Google+
  • Commenta
10 Maggio 2012

Premio “Enrico Ferrari” 2012

L’edizione 2012 del Premio di laurea “Enrico Ferrari” assegnato a due giovani  neolaureate della facoltà di Scienze della Comunicazione e dell’Economia dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia. Le vincitrici sono Anna Salinas ed Elisa Ganzer che hanno conseguito entrambe la laurea magistrale in Strategie e Comunicazione d’impresa.

La cerimonia di consegna del premio giovedì 10 maggio 2012 alla presenza delle autorità accademiche, della famiglia Ferrari e di numerosi colleghi e pubblico convenuti per la sessione di laurea primaverile della Facoltà di Scienze della Comunicazione e dell’Economia, che ha proclamato 135 neo dottori.

Sono due giovani ragazze, neolaureate alla Facoltà di Scienze della Comunicazione e dell’Economia dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, le vincitrici dell’edizione 2012 del Premio “Enrico Ferrari”, un riconoscimento intitolato alla memoria di uno dei protagonisti di primo piano dello sviluppo economico conoscimento dalla provincia di Reggio Emilia nel secolo scorso.

Il premio, che ammonta complessivamente a 5.000 euro, vuole rendere omaggio alla figura di Enrico Ferrari attraverso il sostegno offerto a giovani che si sono distinti negli studi e ora si affacciano al mercato del lavoro. Quest’anno la scelta della giuria del premio è caduta su due giovani che hanno conseguito il diploma di laurea magistrale in Strategia e Comunicazione di Impresa: Anna Salinas ed Elisa Ganzer.

 

La cerimonia di consegna è avvenuta giovedì 10 maggio. Ad assistere alla premiazione c’erano i famigliari di Enrico Ferrari, il figlio dott. Giorgio, attuale Presidente Credem, ed il nipote avv. Enrico, la Preside della facoltà di Scienze della  Comunicazione e dell’Economia, prof. ssa Giovanna Galli, e un numeroso pubblico costituito dai famigliari ed amici dei 135 neo dottori proclamati nel medesimo giorno nella sessione di laurea della Facoltà di Scienze della Comunicazione e dell’Economia.

La dott.ssa Anna Salinas, di origini siciliane freschissima di laurea magistrale, si è aggiudicata il premio con una tesi su “La tutela degli Azionisti di minoranza nelle offerte di pubblico acquisto volontarie promosse dagli Insider e il ruolo della Comunicazione Finanziaria”. La commissione che ha selezionato le vincitrici ha considerato la tesi della dott.ssa Salinas condotta secondo un’analisi solida e coerente, con importanti e originali contributi che offrono spunti di riflessione per la ricerca futura”.

La dott.ssa Elisa Ganzer, di origini altoatesine, si è aggiudicata il Premio con la tesi dal titolo “L’Analisi del rapporto banca-impresa in Trentino Alto Adige e uno zoom sugli avvenimenti nello scenario internazionale (dallo scoppio della crisi finanziaria agli interventi regolamentari)”. La tesi prende in esame la relazione tra gli intermediari bancari e le imprese presenti in Trentino Alto Adige, partendo dal presupposto che vi sia un legame intenso tra crescita socio-economico e sviluppo dei mercati bancari e finanziari locali. Argomento molto presente nella letteratura in materia, oltre che di grande attualità.

Esprimo un particolare ringraziamento al dott. Giorgio ed alla famiglia Ferrari – ha affermato la Preside prof.ssa Giovanna Galli per aver voluto confermare il premio in memoria di Enrico Ferrari, facendolo diventare un appuntamento ricorrente nella vita dell’Ateneo e della nostra Facoltà, in particolare. Leggiamo questo gesto come un segno dell’attenzione che il mondo imprenditoriale ci dedica, ed è motivo di ulteriore orgoglio vedere riconosciuto il lavoro di giovani laureati che presentano interessanti ricerche in materia economica. Questo Premio è un impulso per tutti noi per mantenere alta la qualità anche in una fase non facile della vita universitaria e per consolidare un’offerta formativa che è stata ed è tuttora capace di attrarre studenti da altri Atenei italiani: proprio le vincitrici del premio hanno scelto la laurea magistrale della nostra facoltà, dopo aver conseguito il titolo triennale rispettivamente all’Università di Palermo e Padova.  A due mesi dai festeggiamenti del decennale della Facoltà, il premio Enrico Ferrari è un’ulteriore testimonianza del consolidamento dei rapporti con il mondo istituzionale ed economico locale”.

Successivamente alla premiazione si è svolta la tradizionale sessione di laurea primaverile della Facoltà di Scienze della Comunicazione e dell’Economia, nel corso della quale sono stati proclamati 135 giovani neo dottori: 67 che hanno concluso positivamente il percorso di laurea triennale e 58 che, invece, hanno completato il proprio percorso di studi terminando anche la laurea magistrale. Ben quattro commissioni sono state impegnate nell’esame dei laureandi e nell’attribuzione del punteggio finale.

 

 

Google+
© Riproduzione Riservata