• Google+
  • Commenta
6 Maggio 2012

Uniss:”Il principio di legalità, in ricordo del prof Sergio Fois”

In ogni Paese deve regnare la pacifica convivenza. Ad essa inoltre deve accompagnarsi il sentimento di unità che è proprio di ogni società che cammina nei binari della correttezza e della legalità.

La pacifica convivenza, però, è spesso messa in discussioni da atteggiamenti a volte discutibili, altre volte decisamente sopra le righe e per questo anti-sociali di un numero sempre crescente di persone.

Individui che con il loro agire perdono di vista con troppa frequenza le regole che caratterizzano un popolo che voglia dirsi civile.

Ma, dalla moltitudine, è possibile anche riconoscere con altrettanta frequenza delle persone che con la loro cultura ed il loro agire possono anzi costituiscono un valido aiuto per riaffermare i sentimenti del vivere sano e comune.

Non credo di essere smentito quando dico, anzi scrivo che queste qualità di uomo semplice, genuino e di grande cultura erano del compianto prof Sergio Fois.

Devono pensarla anche così all’Università degli studi di Sassari; infatti, l’ateneo turritano “guidato” dal magnifico rettore prof Attilio Mastino, ha organizzato (il prossimo 7 Maggio) una giornata commemorativa in onore della figura del giurista, docente e studioso Sergio Fois.

Con questo mio intervento di presentazione dell’evento” dice il rettore “parlo anche per voce della classe dirigente di questo ateneo, e  degli altri illustri docenti,  voglio focalizzare l’attenzione sulla figura del prof Fois. Una persona che durante tutta la sua esistenza si è contraddistinta per l’attaccamento al lavoro ed alla comunicazione. Ogni docente prima ancora che essere cultore della propria materia oggetto di studio, deve essere comunicatore. Il prof Fois può essere senza dubbio inserito in una lista di personalità illustri che hanno dato lustro alla nostra città ed anche al nostro Paese.   Credo sia doveroso mantenere sempre vivo il ricordo di una persona che ha dato tanto alla collettività universitaria del nostro Paese, e che ha rafforzato il legame che corre tra i ragazzi e la cultura”.

Marco Cristofaro

 

 

Google+
© Riproduzione Riservata