• Google+
  • Commenta
3 Maggio 2012

Verona, Avis e Fidas promuovono il “Progetto Scuola”

Anche quest’anno ci sarà l’importante iniziativa per promuovere nelle scuole veronesi l’importanza delle donazioni di sangue.

Ieri a Palazzo Barbieri, sede del Comune di Verona, è stata presentata la 15^ edizione del “Progetto Scuola“, che sarà organizzata, come ogni anno, dalla provincia di Verona, dalla Fidas, dall’Avis e coinvolgerà tutti i ragazzi dalla 5^elementare alla 5^superiore. Il programma è stato spiegato da Piergiorgio Lorenzini, presidente dell’Avis , da Francesco Joppi, vice presidente dell’Avis, da Massimiliano Bonifacio, presidente della Fidas, da Silvano Salvagno, presidente onorario Fidas e come rappresentante della provincia di Verona, da Marco Luciani, assessore all’istruzione.

Rispetto alle precedenti edizioni, quest’anno si punterà maggiormente sull’informazione, sulla comunicazione e sull’educazione per trasmettere a tutti i ragazzi che donare sangue significa salvare tante vite. Per quanto riguarda l’informazione, i membri delle varie sezioni Fidas e Avis della provincia di Verona andranno nelle scuole per spiegare tutte le procedure di prelievo, tutti i benifici, tutte le iniziative del donatore in modo tale che gli studenti acquisiscono tante nozioni da trasmettere a loro volta ai genitori, agli amici, ai parenti. Un’informazione e servizio per tutti i giovani di Verona.

Per quanto riguarda la comunicazione, sia Avis sia Fidas hanno preparato volantini, manifesti, cartelline con all’interno molto materiale informativo e promozionale per diffondere al meglio il messaggio della donazione, che è soprattutto un gesto di solidarietà. In questo campo il ruolo della provincia è fondamentale. Infine, si punta molto sull’educazione degli studenti per rispettare e capire la figura del donatore. Fondamentali sono le lezioni scientifiche: gli argomenti trattati sono relativi alle scienze anatomiche come la circolazione sanguigna, come avviene il prelievo. Iniziativa che è cresciuta nel tempo. Infatti negli ultimi mesi quattro istituti superiori di Verona hanno creato nuovi gruppi composti da studenti e insegnanti e, da gennaio 2012,  già 170 neo diciottenni si sono proposti.

Tante sono le iniziative per attirare l’attenzione dei giovani, come lo sconto sulla vendita di biglietti o l’ingresso per molte manifestazioni sportive. Fidas Verona propone ai donatori sconti e ingressi gratuiti per le partite della squadra di calcio Hellas Verona e della squadra di pallavolo Marmi Lanza. Avis Verona propone prezzi agevolati per le partite della squadra di calcio Chievo Verona.
Un’edizione che tende a crescere per il bene della salute, dello sport e della scuola.

 

 

Google+
© Riproduzione Riservata