• Google+
  • Commenta
20 giugno 2012

“Corriamo per Ripartire”: raccolti € 9.890, donazioni ancora aperte

Nessuno è mancato all’appello.

Nonostante il caldo torrido e l’afa quasi soffocante, Parma ha risposto con grande entusiasmo all’invito lanciato da Cus Parma, Gazzetta di Parma, RPR, TV Parma, Publiedi, Speed Runner e da tutte le società del podismo parmigiano.

Erano un migliaio i partecipanti alla corsa benefica “Corriamo per ripartire”, oltre ai tanti che non sono potuti venire al Campus ma hanno comunque dato il loro contributo facendo l’offerta nei giorni scorsi.

L’iniziativa, partita per volere del Presidente del Cus Parma Michele Ventura, era iniziata in sordina, poi grazie al passaparola, ai social network e alle collaborazioni sempre più intense con le società podistiche di Parma, è diventato un vero e proprio evento. Non solo sportivi quindi, ma tanti cittadini poco abituati a indossare scarpette e pantaloncini, compresi i bambini che stanno partecipando a Giocampus Estate: hanno corso tutti, insieme ai genitori, e alle istituzioni. Tra queste il Questore Salvatore Longo, il Comandante dei Carabinieri Carlo Cerrina, il Comandante della Finanza Guido Maria Geremia, senza dimenticare il Vescovo, Mons. Solmi che dopo la Cariparma Running ’11 torna a indossare le scarpette a un evento del Cus Parma.

L’intero ricavato, pari a € 9.890 , verrà interamente devoluto all’Associazione genitori della Scuola Elementare di Mirandola, oggi rappresentata da Marco Bergamini e Tiziano Pinotti: un gruppo che sta cercando di riorganizzare il centro estivo nelle zone colpite dal terremoto e che si sta adoperando affinché la scuola sia in grado di riaprire regolarmente a settembre.

Ma l’obiettivo è quello di superare i 10.000€, sarà possibile, infatti, continuare a fare donazioni presso la Segreteria del Cus Parma per tutta la settimana.

Luigi Passerini, Segretario Generale del Cus Parma, sul palco di fianco all’arco di partenza ha incitato e spronato i presenti al via sulla pista di atletica: “Siamo orgogliosi – afferma – di aver messo in piedi questa iniziativa alla quale i parmigiani hanno risposto con tantissimo entusiasmo”.

Michele Ventura, Presidente del Cus Parma che ha corso i 5km all’interno del Campus Universitario si dice “felicemente sorpreso per le centinaia di adesioni. Io sono stato nei luoghi colpiti dal sismo e purtroppo i danni reali sono decisamente maggiori rispetto a quelli che vediamo in tv. Sono stato messo in contatto con l’Associazione genitori della Scuola Elementare di Mirandola e abbiamo subito sposato il progetto perché rispetta i nostri valori: siamo contenti dell’importo raccolto stasera che va ben oltre le nostre aspettative”.

Una grande serata, che non sarebbe stata possibile senza l’aiuto di:

Gazzetta di Parma, RPR e Tv Parma, Publiedi, Giocampus Estate e insieme a Fidal Comitato di Parma, Speed Runner, Cral Barilla, G.S. Toccalmatto, Polisportiva Coop Parma, Atletica Manara, Polisportiva Torrile, Gruppo Marciatori Pubblica Assistenza Busseto, Cittadella Parma, Forrest Group Minerva, Uisp, Centro Sociale Universitario, Castello Running, Atletica Casone, Frontiera ’70, Avis Cristo e Marciatori Parmensi.

Un ringraziamento particolare ad Alex Fioratti, ideatore del logo utilizzato per realizzare la locandina e che è diventato il simbolo dell’Emilia che, seppur colpita duramente, sta reagendo con grande forza..

 

Google+
© Riproduzione Riservata