• Google+
  • Commenta
6 giugno 2012

L’Università di Pisa è una fucina di ecocompatibilità

La Cj Aerospace è una start up dell’Università di Pisa che, dopo essere stata premiata nella prima delle tappe locali del “Talento delle Idee”, il concorso indetto da UniCredit con i Consigli di Territorio UniCredit e dai Giovani Imprenditori di Confindustria per valorizzare le migliori idee imprenditoriali innovative in Italia, ha partecipato al “Greening Camp” di Roma insieme ad altri 120 giovani laureati e laureandi, riuniti lì per presentare progetti sullo sviluppo dell’economia verde italiana.

L’azienda, fondata da John Scanu, 37 anni, ingegnere aerospaziale, progettista navale di unità da diporto a da lavoro, in collaborazione con Claudio Bottoni, Salvatore Iliano e Salvatore Balestrino, vuole produrre battelli di nuova generazione ecocompatibili.

I battelli sono costruiti con uno scafo a elevata efficienza idrodinamica che non produce molte onde, con propulsione elettrica a zero impatto ambientale, doppio motore azimutale montato in linea, che, se pilotato da un opportuno software di controllo, conferisce all’imbarcazione una grandissima manovrabilità. Questi battelli possono essere usati come imbarcazioni da lavoro di medie e piccole dimensioni, per il trasporto merci o passeggeri.

Il “Greening Camp”, organizzato con la collaborazione della Luiss Guido Carli e di ItaliaCamp, è un evento che serve a mettere in luce idee, progetti e risorse umane che possano determinare l’affermazione di un primato italiano nel settore economico, dando incisivamente una spinta alla crescita del nostro Paese .

Scanu e i collaboratori, durante la giornata al Greening Camp, sono stati invitati direttamente dal Ministro dell’Ambiente Corrado Clini a illustrare il loro progetto, che permette una diminuzione dell’inquinamento acustico e ondoso, una maggiore manovrabilità e la riduzione dei costi di manutenzione.

Il progetto, che sta per essere brevettato, grazie alla vittoria al “Talento delle Idee”, si è aggiudicato finanziamenti dedicati, percorsi di formazione con master ad hoc e percorsi di tutoraggio, oltre alla possibilità di partecipare alla selezione nazionale che si terrà a Capri nell’ambito del tradizionale convegno dei Giovani di Confindustria.

 

 

 

 

 

Google+
© Riproduzione Riservata