• Google+
  • Commenta
20 giugno 2012

Maturità 2012: il conto alla rovescia è finito

Quest’anno il Ministro Profumo si è proprio sbizzarrito nella scelta delle tracce.

Questa mattina mezzo milione circa di studenti si è trovato a dover affrontare la prima prova dell’esame di maturità.

Per quanto riguarda la tipologia A, ossia l’analisi del testo, è stato scelto Eugenio Montale, con il brano “Ammazzare il tempo (da Auto da Fé. Cronache in due tempi. Il Saggiatore, Milano 1966)”.

La tipologia B (saggio breve), poi, affronta i temi più disparati; si parte dalla mobilità per arrivare allo sterminio degli ebrei, passando per “Il bene comune e individuale“, con brani di D’Aquino e Rousseau, e Hans Jonas: ”Principio di responsabilità, un etica e la civiltà tecnologica”.

La tipologia D, invece, affronta un tema caro ai ragazzi e che li farà riflettere; infatti il tema di attualità scelto quest’anno è tratto da un affermazione di Paul Nizan: “Avevo vent’anni. Non permetterò a nessuno di dire che questa è la più bella età della vita”. Qui gli studenti possono davvero dire la loro sui problemi, le sfide, i sogni, le avversità di quest’età così bella, ma anche così difficile, che mette di fronte a delle scelte difficili.

I maturandi , dunque, si sono trovati davanti ad un insieme di proposte molto varie e chissà quale sarà stata la traccia più scelta e quella più odiata.

Google+
© Riproduzione Riservata