• Google+
  • Commenta
28 luglio 2012

Gli Atenei italiani soccorrono l’Unife

Le università solidali unite per salvare l’ateneo ferrarese. In seguito alla sciame sismico che ha colpito l’Emilia Romagna molti tra i prestigiosi edifici hanno subito gravi lesioni architettoniche, tra questi anche le suggestive mura che accolgono e ospitano l’Ateneo dell’Unife. Le università di tutta Italia hanno deciso di correre in soccorso alla comunità di studenti, docenti e cittadini portando il proprio contributo nel rispristino della quotidianetà.

La CRUI – Conferenza dei Rettori delle Università italiane, l’associazione delle Università italiane statali e non statali, ha espresso il proprio cordoglio verso le popolazioni colpite dal terremoto e ha deciso di istituire il fondo Università Emergenza Terremoto. La CRUI si è appellata agli Atenei e al personale docente e tecnico-amministrativo delle Università italiane affinchè partecipino a una raccolta di risorse per la ricostruzione degli edifici danneggiati dell’Università di Ferrara.

E’ stato inoltre aperto un conto corrente il cui IBAN: IT 49 X 02008 05154 000102149831, attraverso il quale è possibile dare un minimo contributo. Anche gli ingegneri del consorzio interuniversitario ReLUIs – Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica hanno deciso di non abbandonare le zone vittime dello sciame sismico. Da settimane, infatti, gli esperti si sono recati in loco per mettere a disposizione le loro competenze e conoscenze in modo da poter aiutare nel ripristino delle strutture danneggiate.

Gli ingegneri provenienti da più di quaranta atenei italiani ed esperti nella valutazione e nella riduzione della vulnerabilità e del rischio, supportano i volontari e coadiuvano l’azione del Dipartimento della Protezione Civile. La Conferenza dei Rettori ha, inoltre, deciso di  sensibilizzare gli studiosi di eventi sismici delle Università e dei Centri di Ricerca affinché contattino la ReLUIS e diano la propria disponibilità a partecipare alle attività di misurazione e programmazione degli interventi nelle zone colpite dal sisma.

 

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy