• Google+
  • Commenta
11 luglio 2012

Primo asilo classe A della regione Friuli Venezia Giulia

Primo asilo classe A
Primo asilo classe A

Primo asilo classe A

Finalmente inaugurato il tanto atteso il primo asilo classe A ed ecosostenibile di Udine, precisamente situato in via Baldasseria Media.

Una struttura estremamente all’avanguardia che ha permesso all’istituto di ottenere la classe di certificazione Casa Clima A Plus, il valore più alto della categoria e unico in tutto il Friuli Venezia Giulia.

L’istituto a partire dal prossimo anno scolastico potrà ospitare, su una superficie di 700 mq, 75 bambini, i quali avranno a propria disposizione una struttura posta su un solo livello a pianta rettangolare, all’interno della quale vi sono tre sezioni che si distinguono per colore ( rosso, verde, arancione ), ciascuna dedicata alle varie attività didattiche. All’esterno di esse, delimitate da grandi vetrate che permettono l’entrata della luce naturale, sono state create delle zone per i giochi, il pranzo, la palestra e il dormitorio; qui si trovano anche gli spazi dedicati alla cucina e al personale ma fondamentale risulta il fatto che molta attenzione è stata dedicata alle difficoltà motorie infatti l’intera struttura interna ed esterna è priva di gradinate.

Uno stabile inoltre che si distingue proprio per l’ecosostenibilità e l’efficienza energetica, dunque sul tetto piano della struttura sono stati installati dei pannelli solari e fotovoltaici oltre a 5 sonde geotermiche, il tutto a garantire riscaldamento, elettricità ed acqua sanitaria a basso consumo. Ha spiegato Marco Smiderle, progettista e direttore operativo dello Studio Altieri di Udine:‹‹ tutta la realizzazione dell’edificio è avvenuta sotto il controllo di Casa Clima. Questo significa che il controllo è avvenuto su ogni dettaglio costruttivo e su ogni materiale ››. (Rinnovabili.it)

La nuova scuola è stata inaugurata alla presenza del sindaco Furio Honsell, che ha aggiunto:‹‹ è stato un obbiettivo della campagna elettorale e sono molto lieto che sia stato realizzato in tempi brevi visto che era un’esigenza molto sentita da tutta la comunità, le strutture ecosostenibili aiuteranno gli insegnanti a realizzare la didattica secondo le più moderne tecniche pedagogiche ››. Presenti anche l’assessore alla gestione urbana, Gianna Molisani:‹‹ come abbiamo fatto nei tanti altri interventi sul patrimonio degli edifici scolastici cittadini, anche in questo caso le linee progettuali hanno voluto puntare sul miglioramento delle prestazioni energetiche ›› e l’assessore alla qualità della città, Lorenzo Croattini con il consigliere comunale Carlo Giacomello, la benedizione invece è stata data da don Tarcisio Bordignon, parroco di San Pio x.

I lavori sono stati realizzati dalla ditta Euroscavi srl di Badia Polesine (Ro) in collaborazione con costruzioni Susanna di Treviso e al comune sono costati 1 milione e 200 mila euro. La progettazione invece è stata affidata allo Studio Alfieri di Vicenza con Svei spa di Roma, Studio Zilli di Udine e Geosolution di Padova.

Google+
© Riproduzione Riservata