• Google+
  • Commenta
26 luglio 2012

Una maggiore cultura informatica sul posto di lavoro

 

L’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia ha sempre più a cuore la sicurezza di utenti e fruitori dei servizi informativi ed attraverso il SIRS – Servizi Informatici Reti e Sistemi, in collaborazione con il CRIS – Centro di Ricerca di Ateneo specializzato nella sicurezza informatica, ha deciso di portare avanti una decisa azione per rendere gli oltre 30 mila utenti dei servizi internet dell’Ateneo più autonomi nella difesa dalle minacce informatiche: più “cultura informatica sul posto di lavoro e “la prima difesa è l’uomo e non la tecnologia sono gli slogan che caratterizzano l’operazione scattata in questi giorni.

Nell’ambito di questo progetto è stata lanciata una campagna informativa di facile comprensione e con indicazioni semplici da attuare anche per quelli più digiuni di informatica, rivolta non solo agli utenti UNIMORE, ma anche a tutti coloro che quotidianamente lavorano utilizzando internet e i servizi di posta elettronica, al fine di evitare virus, tentativi di frodi, furti di identità digitali e tutte le minacce che possono arrivare tramite la posta elettronica.

In tale contesto il SIRS ha appena pubblicato un breve video sul phishing, la “pesca” di identità, fenomeno sempre più diffuso a livello informatico, che prevede il furto di identità digitali attraverso le e-mail e il loro successivo uso illegale da parte della criminalità informatica.

Digitando la pagina http://www.sirs.unimore.it/site/home/sicurezza-informatica/documenti-sulla-sicurezza/phishing-come-difendersi.html è possibile assistere ad una breve lezione che descrive le caratteristiche del fenomeno e i modi più semplici per difendersi.

La collaborazione SIRS-CRIS prevede anche il monitoraggio costante della rete universitaria per ridurre gli effetti degli attacchi continui cui è sottoposta e promuove, all’interno dell’Ateneo, seminari e incontri di diffusione della cultura informatica sulla sicurezza e sul corretto utilizzo dei servizi internet. Gli incontri riprenderanno dopo l’estate e avranno un duplice taglio: saranno sia rivolti a tecnici esperti sia ad utenti non specialisti.

immagine tratta da http://sociale.regione.emilia-romagna.it/news/lotta-agli-abusi-sull2019infanzia-un-master-di-unimore-insieme-a-telefono-azzurro/image/image_view_fullscreen

Google+
© Riproduzione Riservata