• Google+
  • Commenta
1 agosto 2012

Notti d’estate a Castel Sant’Angelo

Il celebre e meraviglioso castello che si erge sul lungo Tevere è da sempre oggetto di visite e dispensatore di emozioni e stupore dovuti alla straordinaria bellezza di cui è simbolo. Le imponenti mura di Castel Sant’Angelo sono da decenni percorse da migliaia di persone ma non tutta la tenuta è aperta al pubblico. O almeno non lo era fino al 6 Luglio. Infatti, dal 6 Luglio al 9 Settembre, il meraviglioso monumento si apre interamente al pubblico. L’acccesso a cunicoli e passaggi, alcuni dei quali mai aperti se non agli addetti ai lavori, sarà, in questa speciale occasione, aperto a chiunque desideri varcare le soglie inedite del famosissimo castello. Ma non finisce qui. Oltre a mostrarsi fin nei suoi più intimi segreti, Castel Sant’Angelo diverrà il palco scenico per 27 serate musicali di grande rilievo, che avranno luogo nel Cortile della Balestra.

Notti d’estate a Castel Sant’Angelo, questo il titolo dell’imponente iniziativa che in 2 mesi mostrerà un Castel Sant’Angelo inedito e aperto a numerose contaminazioni musicali. Lunga è la lista dei complessi e delle orchestre ospitate e altrettanti i generi musicali dalla classica al pop, dal jazz alla lirica.

L’iniziativa è patrocinata dalla Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico-Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della Città di Roma, diretta da Rossella Vodret, e dal Museo Nazionale di Castel Sant’Angelo, diretto da Maria Grazia Bernardini, organizzata in collaborazione con Munus e Civita.

Il prossimo appuntamento, Venerdì 3 Agosto, sarà una serata addolcita dalle soavi melodie del quartetto d’archi “Roma Classica” composto da due violini, Santi Interdonato e Pamela Krumova, una viola, Umberto Vassallo, e un violoncello, Alessandra Leardini che eseguiranno delle opere di Boccherini, Donizetti e Dvovak.

Castel Sant’Angelo si mostra. Non resta che andare a visitarlo

(fonte immagine: “Wikimedia Commons”)

Google+
© Riproduzione Riservata