• Google+
  • Commenta
1 agosto 2012

On line i documenti storici della fondazione dell’Università di Cagliari

Da oggi sono disponibili sul sito Unica.it i facsimili delle pergamene degli Atti di Fondazione dell’Università di Cagliari grazie all’intervento della prof.ssa Luisa D’Arienzo, responsabile dell’Archivio Storico, che dagli originali presenti nel Comune di Cagliari ha sviluppato copie in formato .pdf e .jpg corredandole di trascrizioni, schede tecniche e presentazioni. La pubblicazione della Bolla Pontificia di Papa Paolo V, datata 12 febbraio 1607, e del Privilegio del Re di Spagna Filippo III, 31 ottobre 1620, si inseriscono in un progetto di realizzazione di un sito internet attraverso il quale poter consultare le opere contenute nella biblioteca dell’Ateneo e visionare le versioni elettroniche di importanti documenti storici.

La fondazione dell’università cagliaritana non fu priva di ostacoli, per tutto il XVI secolo alle richieste del Parlamento di costituire uno Studio Generale a Cagliari il vicerè spagnolo Antonio de Cardona rispose picche e solo nel 1602 il suo successore, don Antonio Coloma, appoggiò la decisione presa dai parlamentari permettendo che lo stamento ecclesiastico e il Comune si incaricassero di sostenerne i costi di realizzazione, 2000 ducati annui, alleggerendo del compito sia il re che il parlamento stesso. La decisione sarebbe sorta per scongiurare i “fuori sede” dell’epoca, isolani che desiderosi di continuare i propri studi superiori, erano costretti a migrare sulle coste della penisola o addirittura in Spagna dove tra l’altro il costante pericolo di eresia manteneva i contatti tra studenti forse un pò più tesi di adesso. Se il re di Spagna accettò nell’arco di pochi mesi molto più tempo fu necessario a far sì che anche la Sede Apostolica, che esercitava la sua tutela su tutti gli ordini scolastici e soprattutto su quelli superiori, desse il proprio consenso canonico; questo arrivò grazie a una supplica dello stesso Filippo III re di Spagna al pontefice Paolo V che in risposta nel 1607 inviò la splendida pergamena adesso fruibile sul sito dell’Ateneo.

Nella bolla il papa permetteva l’insegnamento di tutte le discipline presenti all’interno delle università europee e allo stesso tempo designava il primo rettore del nuovo polo cagliaritano nella figura dell’arcivescovo della città, nominato allo stesso tempo Cancelliere e capo del collegio. La fondazione vera e propria e data ufficiale della nascita dell’Ateneo si fissa al 31 ottobre 1620, giorno in cui il re promulgò il documento che sancisce la fondazione dell’università con una precisazione rispetto alla bolla papale: il rettore sarebbe stato scelto ogni tre anni dal Consiglio comunale di Cagliari. Svolte le doverose pratiche di accordo formale tra i poteri che governavano l’isola e la penisola insieme l’Università di Cagliari era pronta ad affacciarsi sul mondo.

fonte foto: http://www.unica.it/pub/7/show.jsp?id=19760&iso=96&is=7

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy