• Google+
  • Commenta
22 settembre 2012

Come cambia l’offerta formativa dell’Università di Bari

Un miglioramento voluto che quest’anno si è tradotto in realtà: l’Università Aldo Moro di Bari, mette le ali e offre ai suoi studenti nuovi orizzonti, anche da un punto di vista lavorativo.

Le notizie a cui si fa riferimento, sono state pubblicate all’interno del magazine “Sette“, che esce in edicola come inserto del Corriere del Mezzogiorno. Ben 96 pagine curate nei minimi dettagli, offriranno una panoramica completa su quella che sarà l’offerta formativa per l’anno accademico 2012/13.

All’ interno della stessa sarà possibile trovare anche l’intervista fatta al Rettore della stessa Università di Bari, Corrado Petrocelli, che si è voluto soffermare su tutti i cambiamenti che daranno nuova linfa all’ateneo e si potranno consultare tutti i riferimenti ad ogni singola facoltà dell’ateneo: corsi, programmi e futuri sbocchi, permetteranno agli studenti di effettuare la migliore scelta per il loro futuro.

Grande attenzione verrà prestata alla facoltà di medicina, già fiore all’occhiello, alla quale si aggiungerà un particolare corso di Medicina in lingua inglese, che permetterà ai futuri dottori, di poter vivere la splendida emozione di conoscere strutture presenti in tutta Europa.

Inoltre, saranno migliorati i servizi messi a disposizione dei disabili; l’idea, infatti è quella di migliorare i trasporti e le infrastrutture, al fine di assicurare una sempre maggiore condivisione del “mondo università”.

Insomma, ottime notizie per un’università che soltanto il mese scorso ha potuto festeggiare i suoi novant’anni di vita.

Fonte foto

Google+
© Riproduzione Riservata