• Google+
  • Commenta
7 settembre 2012

Come si diventa giornalisti: Master in Giornalismo di Torino 2012/2014

Scade sabato 22 settembre 2012 il termine per le domande di ammissione al Master di Giornalismo dell’Università di Torino – biennio 2012/2014 – una delle undici scuole italiane riconosciute dall’Ordine nazionale dei giornalisti.

Possono candidarsi al Master (www.formazione.corep.it/giornalismo) tutti gli studenti che non abbiano superato i 35 anni di età, già in possesso di una laurea triennale o i laureandi di tutte le Facoltà, a condizione che conseguano il titolo prima dell’inizio del corso (inizio novembre 2012).

Le prove di selezione avverranno a inizio ottobre, l’apertura dei corsi è previsto per inizio novembre.

Per questo quinto ciclo il Master in giornalismo propone, oltre che la conferma di alcune delle sue più apprezzate caratteristiche, numerose novità, tra cui un ciclo di lezioni seminariali realizzate in collaborazione col quotidiano La Stampa, che vedranno nel ruolo di docenti alcune tra le principali firme del giornale.

Obiettivo degli incontri è quello di far avvicinare fin dai primi mesi di master gli studenti alla vita e allo sviluppo di un grande quotidiano e dei suoi principali settori in una fase di profonda trasformazione.

Analoghe iniziative verranno realizzate anche coinvolgendo le altre principali testate presenti sul territorio (la Repubblica, Rai, Ansa) e realtà nazionali (Corriere della Sera).
La scuola, che mantiene l’impianto previsto dall’Ordine nazionale volto a sostituire il praticantato e a fare accedere i propri studenti all’esame professionale al termine del biennio (1000 ore e due mesi di stage all’anno), intende confermare e sviluppare alcune iniziative già sperimentate con successo negli ultimi due anni. Tra queste la sezione di laboratori dedicata a ufficio stampa e comunicazione pubblica, esempio unico in Italia, già avviata nel biennio 2010/2012 con ottimi risultati anche sul piano delle possibilità occupazionali.

Anche la sezione di laboratori e seminari dedicata alla multimedialità e realizzata in collaborazione con Extracampus e Radio 110 verrà ulteriormente potenziata, con l’obiettivo di formare giornalisti in grado di inserirsi in ogni tipo di redazione.

In occasione dell’inaugurazione del quinto biennio, la scuola di giornalismo di Torino verrà intitolata a Giorgio Bocca. La decisione è stata presa all’unanimità dal Comitato scientifico del Master già all’indomani della scomparsa del grande giornalista, avvenuta il 25 dicembre del 2011, e vuole tra l’altro ricordare gli anni della formazione torinese di Bocca, avvenuta nel quotidiano Giustizia e Libertà e alla Gazzetta del Popolo nell’immediato dopoguerra.

Come per il passato, i posti a disposizione, con frequenza obbligatoria, saranno 20. Sono previste borse di studio che verranno assegnate tenendo conto di criteri di merito e della situazione economica dei singoli candidati. Il master ha come direttore scientifico il professor Gian Paolo Caprettini e come direttore delle testate e dei laboratori la giornalista Vera Schiavazzi.

 

Immagine tratta da: http://blog.napolionline.org

Google+
© Riproduzione Riservata

Copyright © 2004-2015 - Reg.Trib. Salerno n°1115 dal 23/09/2004 | CF: 95084570654 - P.IVA 01271180778

Magazine di informazione su Scuola, Università, Ricerca, Formazione, Lavoro
Attualità, Tendenza, Arts and Entertainment, Appunti, Web TV e Web Radio con foto, immagini e video.
Tutto quello che cercavi e devi sapere sui giovani e sulla loro vita.

Redazioni | Scrivi al direttore | Contatti | Collabora | Vuoi fare pubblicità? | Normativa interna | Norme legali e privacy | Foto | Area riservata |

Per offrirti la migliore esperienza possible questo sito utilizza cookies.
Continuando la navigazione sul sito acconsenti al loro impiego in conformità della nostra Cookie Policy