• Google+
  • Commenta
14 settembre 2012

Perugia: Si conclude Combinatorics 2012

La matematica sta a cellulari e computer come la benzina sta all’auto. I 200 matematici provenienti da 100 Università italiane e straniere di tutti i continenti, che si sono riuniti a Perugia per il convegno Combinatorics 2012, organizzato dal dipartimento di Matematica e Informatica dell’Ateneo di Perugia hanno annunciato risultati importanti anche nei settori della Teoria dei Grafi e di Teoria dei Codici Correttori di Errori, teorie che hanno particolare rilevanza per le applicazioni rispettivamente nella gestione delle reti mobili e nella trasmissione delle informazioni digitali in generale.

La matematica, infatti, fornisce il substrato teorico su cui si fondano quasi tutte le fasi del trattamento dell’informazione necessarie alla gestione della comunicazione telefonica da un cellulare.

Combinatorics 2012, che si conclude oggi, è stato realizzato nell’ambito delle attività del Progetto Nazionale di Ricerca del MIUR “Strutture Geometriche, Combinatoria e loro applicazioni” affidato al gruppo coordinato dal professore Giorgio Faina.

Le 15 conferenze plenarie e 120 comunicazioni scientifiche della 5 giorni perugina hanno trattato argomenti riguardanti alcuni dei più recenti sviluppi delle geometrie combinatorie ed i loro legami con altre scienze pure ed applicate. Come è noto, infatti, il mondo moderno si va evolvendo sempre di più verso la programmazione e l’informatica, al punto che un paese oggi è tanto più importante e all’avanguardia quanto più è avanzato nella scienza dei computer.

Alla base di tutto ciò sta, appunto, la matematica combinatoria, che proprio grazie a queste vaste applicazioni sta prepotentemente affermandosi nel mondo, con numerosissime ricerche, la pubblicazione dei molti periodici specializzati e numerosi convegni internazionali.

Il Convegno ha avuto il patrocinio dell’Istituto Nazionale di Alta Matematica e il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, oltre al fattivo contributo della Regione Umbria, della Provincia di Perugia e del Comune di Perugia.

 

Fonte Foto

Google+
© Riproduzione Riservata