• Google+
  • Commenta
13 dicembre 2012

Maxi concorso per Roma: molti gli universitari impegnati

Sono iniziate da poco le prove di selezione per il maxi-concorso per Roma Capitale, che seleziona diversi profili nell’amministrazione pubblica del Comune, ma proseguiranno fino a febbraio.

Dopo i primi esami di selezione svolti da aprile a luglio di quest’anno,in tantissimi, superata la prima scrematura, saranno impegnati nella seconda selezione.

I posti messi a disposizione dal Comune di Roma sono molti e vanno dalla selezione della figura di Architetto all’Istruttore per i servizi culturali, turistici e sportivi.

Sono molti i giovani impegnati nel concorso, nella speranza di assicurarsi un posto all’interno dell’amministrazione capitolina. Gran parte di loro sono universitari, come Michela.

Le materie per la preparazione alla seconda selezione sono le stesse della prima. Ritieni che sarà più facile o più difficile questa seconda prova?

“Da studiare e preparare c’è molto, soprattutto nel campo del diritto. E io faccio  anche l’università quindi non ho dovuto preparare solo questo. Gli argomenti da studiare sono comunque appartenenti all’ambito all’ ambito giuridico in gran parte. La prima prova a quiz era complessa, anche se avevo studiato molto. Questa è ovvio che sarà più difficile visto è la seconda selezione. Penso che la faranno più complicata via via che si avvicinerà alla selezione finale.”

I titoli di studio sono stati tenuti in considerazione dal bando per l’ammissione. Infatti in base alla quantità e al grado si assegnava un determinato punteggio per essere ammessi al concorso. Ma per quanto riguarda i tuoi studi, ti sono stati effettivamente di qualche aiuto per preparare il concorso?

“Dipende. Ho fatto alcune esami di diritto all’università e alcune materie mi tornavano familiari, ma per il concorso mi sono preparata soprattutto sui testi previsti e sulle materie previste dal bando. Del resto si tratta sempre di posti nell’amministrazione, anche per i concorsi come curatore storico o archeologo. Quindi è chiaro che gli argomenti principali sono quelli giuridici.”

Hai trovato impegnativo preparare il concorso?

“Abbastanza, anche perché è un concorso pubblico, le domande erano molto specifiche già nei testi e anche nella prima prova. Non è come un esame qualunque dell’università, perché qulli sai che puoi rifarli. Comunque spero di farcela.”

Ti spaventa che molta gente parteciperà ai concorsi per relativamente pochi posti a disposizione in ciascun ambito?

“Per ora mi preoccupano di più le domande e la preparazione. Siamo tutti nella stessa situazione.”

Nonostante l’avvio alla presentazione delle domande di ammissione è stato dato nel 2009, le prove di selezione per stabilire i vincitori dei vari concorsi sono ancora molte e proseguiranno ancora nel prossimo anno. Tuttavia il grande concorso del Comune di Roma rappresenta per molti giovani un’importante opportunità di trovare un impiego a lungo termine nel settore pubblico ed è ancora più rilevante in un periodo di crisi attuale.

Google+
© Riproduzione Riservata